FoxLife

Chrissy Teigen assalita dalle critiche per come cresce sua figlia Luna

di -

Non è la prima volta che il popolo dei social critica Chrissy Teigen come madre. La modella ha deciso di rispondere a tono ai commenti al vetriolo ricevuti.

Primo piano di Chrissy Teigen e John Legend

19 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il mondo dei social sa essere anche molto crudele.

Chrissy Teigen, a quanto pare, l'ha imparato a sue spese. La modella, nonchè moglie di John Legend, è spesso finita nel mirino a causa di alcuni suoi comportamenti assunti post gravidanza che molte donne hanno trovato inappropriati.

Poco dopo aver partorito la figlia Luna - quasi un anno fa - Chrissy Teigen è stata aspramente criticata per essersi concessa un'uscita in compagnia di suo marito. In quell'occasione, la Teigen non le ha di certo mandate a dire.

A distanza di diversi mesi, la storia si ripete.

Chrissy - che di recente ha svelato di soffrire di depressione post partum - ha postato su Twitter una serie di commenti davvero velenosi che alcuni utenti social hanno indirizzato a lei e alla sua famiglia.

In alcuni, l'attenzione è focalizzata sull'abbigliamento della piccola Luna. Chrissy Teigen e John Legend vengono presi di mira per non aver fatto indossare dei calzini alla piccola, mentre in uno scatto pubblicato sui social - oggetto della polemica - entrambi appaiono con una giacca.

C'è anche chi definisce "strana" la figlia della coppia, perchè totalmente inespressiva e priva di provare e manifestare gioia.

Pleassssse won't someone play roll the lemon with me 📸 @bumper3077

A post shared by chrissy teigen (@chrissyteigen) on

La top model non ha affatto gradito queste illazioni e ha commentato il tutto in modo piuttosto aggressivo.

Immaginate di essere in questi miserabili. Noi stiamo bene, grazie.

My loves at #lipsyncbattle!

A post shared by chrissy teigen (@chrissyteigen) on

Fino a che punto è giusto spingersi sui social? Essere dei personaggi pubblici prevede davvero - necessariamente - di essere attaccati in questo modo?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.