FoxLife

Selena Gomez e il prezioso contributo per la ricerca contro il Lupus

di -

L'Università della California ha ricevuto un contributo davvero importante da Selena Gomez. La popstar ha finanziato un fondo di ricerca contro la sua malattia.

Primo piano di Selena Gomez

174 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Selena Gomez sta vivendo un momento davvero speciale per la sua carriera, così come nella vita privata.

La cantante - che ha da poco venduto la sua villa in Texas - è impegnata in una passionale storia d'amore con il rapper The Weeknd e di recente è tornata in sala di registrazione per produrre della nuova musica.

Selena ha duettato con l'attore Vin Diesel per il single It Ain't Me, diventato nel giro di poche settimane un grande successo discografico, e continua a collaborare con un'importante maison di moda, il brand statunitense Coach.

I suoi tanti impegni, però, non hanno fatto dimenticare alla popstar i brutti mesi vissuti lo scorso anno. Selena, infatti, è stata a lungo in rehab per affrontare i suoi problemi di depressione causati dal Lupus, malattia autoimmune di cui soffre dal 2010.

A post shared by Selena Gomez (@selenagomez) on

Secondo quanto riportato dal DailyMail, Selena Gomez ha finanziato con una cospicua donazione l'Università della California del Sud istituendo un fondo di ricerca contro il Lupus a proprio nome. Il Selena Gomez Fund avrà come obbiettivo primario quello di migliorare le condizioni di vita di chi è stato colpito dal Lupus e di sviluppare nuove cure.

Continuo ad essere ottimista circa i progressi che sono stati fatti nella ricerca per il Lupus e sono orgogliosa di supportare la Scuola di Medicina dell'Università della California. Sono fiduciosa per i millioni di persone che come me soffrono di questa malattia e che potranno beneficiare di tutto questo.

A post shared by Selena Gomez (@selenagomez) on

Complimenti, Selena!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.