FoxAnimation  

I Simpson: Bart Simpson diventa un cane da tartufo

di -

Bart scopre di avere un eccezionale fiuto per i tartufi e Lisa si offre di aiutarlo a cercarli e rivenderli. Ma non tutto va come avevano previsto...

330 condivisioni 0 commenti 1 stella

Share

In casa Simpson ogni membro della famiglia ha un talento nascosto e quasi sempre esce fuori nei modi più assurdi. Bart in particolare ha scoperto di avere un olfatto talmente sviluppato da riuscire a scovare tartufi in giro per i boschi. I tartufi sono un genere di funghi ricercato e molto costoso, per cui il piccolo Simpson insieme a sua sorella Lisa, decide di aprire un start up dedicata alla vendita di queste prelibatezze. 

Bart trova finalmente il talento - che ha sempre cercato ma inconsapevole - di avere. Comincia a trovare tartufi su tartufi ma ogni volta non vede mai arrivare i ricavi che gli spettano. Così Bart si trasforma in detective e con l'uso dell'olfatto scopre che Lisa ha un tartufo nella sua stanza da letto. 

Lisa cerca di giustificarsi nei modi più assurdi pur di non ammettere di aver tradito la fiducia del fratello. Essere vegetariani per Lisa non è una scelta dettata dal gusto ma dall'amore per gli animali e gli esseri viventi. Ma essendo umana - un po' come tutti - ha ceduto alla tentazione di provare qualcosa di differente dai soliti piatti vegetariani che è costretta per sua volontà a mangiare. 

L'affetto tra un fratello e una sorella è però più forte di mere questioni economiche e i due fanno immediatamente pace. Di nuovo uniti, Lisa e Bart regalano un tartufo al maiale dello Chef Luigi che non ha mai potuto mangiarne uno. L'animale però non può mangiare tartufi e in preda ad una crisi di panico distrugge l'intero locale di Luigi. 

E voi? Avete mai mangiato tartufi? Cosa ne pensate? 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.