Nintendo Switch, ecco come non graffiare lo schermo con la dock

di -

Lo schermo di Nintendo Switch rischia di graffiarsi inserendolo nella dock station. Di conseguenza in rete sono apparse diverse soluzioni per proteggere il display.

Lo schermo di Nintendo Switch visto da vicino

33 condivisioni 0 commenti 4 stelle

Share

Ora che la nuova console di casa Nintendo è disponibile sul mercato, gli occhi degli appassionati sono tutti puntati sulla sua peculiare natura. 

Nintendo Switch, approdata sugli scaffali lo scorso 3 marzo al prezzo di 329,99 euro, si propone infatti come una macchina da gioco ibrida, che unisce le caratteristiche di una console domestica a quelle di una portatile. Un gioiellino tecnologico ampiamente apprezzato - al netto di qualche difetto -, soprattutto grazie allo straordinario The Legend of Zelda: Breath of The Wild, presente nella line-up di lancio.

Passato l'entusiasmo iniziale, sono però arrivate le prime lamentele dei consumatori, concentrate soprattutto sullo schermo di Nintendo Switch. Come saprete, per collegarsi alla TV la nuova console della "grande N" deve essere inserita in una apposita dock station. Peccato che molto spesso, facendo scivolare il controller nelle guide dedicate, il display finisca per graffiarsi, regalando ai gamer un fastidioso effetto zebrato sullo schermo. 

Naturalmente non si sono fatti attendere rimedi "casalinghi" per arginare il problema. C'è chi ha pensato di utilizzare le pezzoline per pulire le lenti degli occhiali, chi invece ha posizionato sulla dock delle strisce di velcro, e chi ancora ha optato per dei colorati adesivi a tema Nintendo.

Nintendo Switch è disponibile in ItaliaHDVG247
Alcune soluzioni per evitare graffi sullo schermo di Switch

Esiste però un metodo alternativo per evitare che lo schermo di Nintendo Switch si graffi. Un metodo ben visibile nel video qui sotto, e che sfrutta la possibilità di collegare la console al televisore con un semplice cavo USB Type-C.

In questo modo eviteremo il contatto tra il display e la base di Switch, acquistando banalmente un cavo per circa 8 euro su internet. 

Cosa ve ne pare, non credete sia una soluzione geniale?

Intanto vi ricordiamo che è partito in Italia un vero e proprio tour per testare con mano le potenzialità di Nintendo Switch.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.