The Legend of Zelda: Breath of the Wild, come è cambiato dall'annuncio ad oggi

di -

Disponibile dallo scorso 3 marzo, The Legend of Zelda: Breath of the Wild è rimasto quasi invariato dall'annuncio alla versione finale. Un video mostra le differenze.

Link osserva l'orizzonte in The Legend of Zelda: Breath of the Wild

1 condivisione 0 commenti

Condividi

Lo abbiamo bramato per anni, sognando di perderci nelle sue coloratissime lande, ed ora The Legend of Zelda: Breath of the Wild è finalmente tra noi.

Disponibile su Nintendo Wii U e Nintendo Switch dal 3 marzo, il nuovo capitolo del longevo e fortunato franchise della "grande N" ha stupito e conquistato tanto la stampa specializzata quanto i semplici appassionati.

L'ultima avventura di Link segna una profonda svolta per l'intera saga, non solo per la presenza di un doppiaggio inedito, ma anche e soprattutto per la sua impostazione da open world, che ci permette di esplorare la splendida Hyrule in lungo e in largo. Il mondo di Breath of the Wild è vivo e pulsante, ricchissimo di dettagli e denso di attività da svolgere.

Tutti elementi che Nintendo aveva presentato per la prima volta al grande pubblico in occasione dei The Game Awards 2014, e che sono rimasti sostanzialmente invariati nella versione finale del videogame.

Il canale YouTube GameXplain ha infatti pubblicato un video in cui in cui vengono mostrati tutti i cambiamenti di Breath of the Wild dal momento dell'annuncio fino a oggi.

Come potete verificare voi stessi dal filmato visibile poco più sopra, la mappa del gioco è rimasta molto simile nel corso del tempo, mantenendo quasi la stessa struttura anche nella versione finale del capolavoro realizzato da Eiji Aonuma. Ad essere stati modificati sono alcuni aspetti squisitamente estetici degli scenari: la clip permette un confronto diretto tra le ambientazioni proiettate nel corso dei Game Awards di tre anni fa con quelle che stiamo vivendo, pad alla mano, su Wii U e Switch. 

Allo stesso modo, pare evidente l'evoluzione grafica. The Legend of Zelda: Breath of the Wild ci regala scenari mozzafiato e modelli poligonali "acquerellati", quasi snobbando la maggiore potenza delle rivali PlayStation 4 e Xbox One.

E voi, state cavalcando in groppa alla fedele Epona?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.