Metal Gear Solid V, un cortometraggio in stop-motion per Big Boss

di -

Metal Gear Solid V continua ad ammaliare i fan. Alcuni di loro hanno creato uno spettacolare video in stop-motion per il gioco, condiviso anche da Hideo Kojima.

Tutti i personaggi principali di Metal Gear Solid V

132 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

La saga di Metal Gear è da tempo orfana del suo creatore.

Come molti di voi già sapranno, Hideo Kojima si è svincolato da Konami, fondando il suo studio indipendente - Kojima Productions, che potete visitare con un suggestivo tour virtuale in questi scatti - e avviando i lavori su Death Stranding.

L'ultimo capitolo del franchise stealth a portare la firma del geniale game designer è Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, un titolo di certo non privo di difetti, ma che ha saputo conquistare il cuore degli appassionati.

Quegli stessi fan che ancora oggi scatenano la propria creatività, ispirandosi alle avventure dei personaggi ideati dal buon Hideo. 

Un esempio è il cortometraggio in stop-motion apparso sull'account Twitter di Metal Gear Saladin, che lancia Venom Snake in una particolarissima avventura ricreata con le action figure del videogioco. Nello spettacolare filmato un fantasma in versione "plasticosa" di Big Boss è chiamato a sconfiggere la nuova arma di distruzione di massa mobile, il Metal Gear "G", dove la G sta per Gundam, il mitico robottone della Sunrise.

Naturalmente il nostro (anti)eroe riesce nell'ardua impresa, riprodotta con sequenze dall'alto tasso cinematografico. Il video ha stuzzicato le fantasie anche dello stesso Hideo Kojma, che lo ha condiviso sui suoi profili social.

Metal Gear, il futuro del serpente 

Ora che il destino di Kojima non è più legato a doppio filo a quello del serpente videoludico, il brand Metal Gear non andrà comunque in pensione.

Konami ha infatti annunciato di essere al lavoro su Metal Gear Survive, un episodio spin-off assai differente dai canoni a cui siamo abituati. Il titolo riprende dal finale di Metal Gear Solid V: Ground Zeroes verso una timeline alternativa causata da wormhole non spiegati che si formano nel cielo. I giocatori si ritroveranno in scenari desertici distorti, ricchi di strutture appena abbozzate, minacce biologiche viventi e dei resti di quella che un tempo era una potente forza militare.

Non solo, grazie all'impegno del regista Jordan Vogt-Roberts - lo stesso di Kong: Skull Island -, Metal Gear Solid debutterà anche al cinema, seguendo il destino di Resident Evil, Assassin's Creed e Uncharted, tanto per citare i tie-in cinematografici più recenti dedicati all'universo del gaming. 

Il director promette di rispettare la filosofia "kojimiana", sia per quanto riguarda le tematiche che i personaggi probabilmente coinvolti nella narrazione.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.