FOX  

Timeless – recensione dell'episodio 1x15: Nemico Pubblico n°1

di -

In Timeless si apre un ultimo grande dilemma: il trio di viaggiatori è destinato a combattere Flynn o Rittenhouse? Chi rappresenta il male minore per l'umanità?

Lucy, Wyatt e Rufus in Nemico pubblico n°1 di Timeless

2 condivisioni 0 commenti 2 stelle

Share

L’apertura di Nemico pubblico n°1 – quindicesimo episodio di Timeless, è probabilmente la nostra preferita in assoluto.
Ci ritroviamo in una chiesa con Garcia Flynn. Un’immagine incredibilmente contrastante.

Se potesse far si che una persona vada a sinistra invece che a destra, indietro e non avanti – se avesse il potere di cambiare il corso della storia…vorrebbe dire che non è vero che esiste un destino. Significherebbe che Dio non esiste. – Flynn

Cosa sta chiedendo il nostro nemico preferito? L’assoluzione. Un’assoluzione sempre più lontana e difficile da concedergli. Ma se è vero che la fragilità di un cattivo è spesso la sua caratteristica più affascinante, allora noi amiamo ancora Flynn. 

Garcia Flynn chiede l'assoluzione in una chiesa.
 E i nostre tre viaggiatori?

Lucy, Rufus e Wyatt hanno ormai preso il totale controllo della scialuppa. Nonostante il desiderio di sistemare le loro faccende personali, però, scelgono ancora una volta di inseguire Flynn. Un'ultima avventura per salvare la storia – una volta per tutte.

Lunghe giacche, cappelli scuri e sguardi loschi. Siamo nella Chicago del 1931. L’America di Al Capone, dei grandi boss, della giustizia corrotta.

Flynn si fermerà solo se noi lo fermeremo. Perché noi? Perché solo noi possiamo. – Wyatt

Ma quello di Lucy, Wyatt e Rufus è un viaggio non previsto
Meno regole e più improvvisazione questa volta.
E quando le cose non vanno come sperato, l’ansia sale e Lucy comincia a perdere la pazienza. È più che giustificato che i nostri protagonisti comincino finalmente ad arrabbiarsi, a provare sempre più collera e disperazione verso quella situazione frustrante. 

Il trio di viaggiatori incontra Eliot Ness (guest star Misha Collins)

È allora che i tre decidono di affiancarsi a nuove celebri figure storiche come Eliot Ness (guest star Misha Collins) e il fratello di Al Capone, Jimmy

Insieme all'amata parte storica, non sono mancati i piccoli momenti esilaranti. Come, ad esempio, i caratteristici nomi scelti da Wyatt per la loro copertura. Un omaggio al cult movie di Brian De Palma, Gli Intoccabili.

Siamo investigatori privati. Io sono… Connery. Lei è Kostner. E lui è Robert…De Niro. – Wyatt

Nel frattempo, Jiya smaschera una volta per tutte Connor Mason. Intorno all’uomo c’è ancora dell’ambiguità – eppure sembra sempre più propenso ad aiutare Rittenhouse in sfavore dei nostri protagonisti. Per paura? Sicuramente. Fatto sta che la brillante hacker delle Industrie Mason, intanto, è riuscita a dare grandi problemi alla potente organizzazione. Mai sottovalutare un giovane genio come Jiya.

Timeless, un finale scioccante

L’impensabile, improvvisamente, è accaduto in Timeless: Rufus è stato colpito con un colpo di pistola da Al Capone – e per un attimo è stato inevitabile provare attimi di terrore.

Se negli episodi precedenti avevamo trattenuto un briciolo di speranza per la redenzione di Flynn, ora cominciamo a fare sempre più marcia indietro. Che quella del nostro nemico pubblico n°1 sia una strada senza via d’uscita?

Flynn collabora con Al Capone per arrivare a Rittenhouse

Questa settimana, quindi, Timeless ci ha lasciati con il fiato sospesoUn enorme punto interrogativo ha chiuso il penultimo episodio. Cosa succederà ai tre viaggiatori? Rufus riuscirà a sopravvivere? Quale sarà l’ultima grande mossa di Flynn?

La serie ci ha preparato al gran finale in modo crudele ma efficace. Sarà dura resistere in attesa di avere le nostre risposte.
Ecco il promo dell'ultimo episodio di Timeless, in onda domenica prossima su FOX.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.