FoxLife

Antonio Banderas: il malore di gennaio è stato un attacco cardiaco

di -

A distanza di alcuni mesi, Antonio Banderas ha fatto chiarezza circa le sue condizioni di salute. L'attore spagnolo è stato operato in seguito ad un infarto.

Primo piano di Antonio Banderas

56 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Lo scorso gennaio, Antonio Banderas ci ha fatto prendere un bello spavento.

L'attore è stato ricoverato in ospedale per un malore, riportato dopo il suo consueto allenamento in palestra mentre si trovava a Londra. La notizia è rimbalzata da un tabloid all'altro e, nonostante Banderas abbia immediatamente tranquillizzato i fan, in molti non ci hanno visto chiaro temendo che fosse accaduto qualcosa di piuttosto serio.

In questi giorni, dopo due mesi circa, l'ex marito di Melanie Griffith ha preso parola con i giornalisti per spiegare al suo pubblico come stanno realmente le cose.

Come riportato dall'agenzia di stampa Associated Press, si è trattato di un infarto.

Lo scorso 26 gennaio ho avuto un attacco cardiaco, ma non è stato troppo serio e non ha causato danni. Sono anche stato operato per il posizionamento di tre stent nelle arterie, ma non si è trattato di nulla di drammatico come hanno scritto.

Un primo piano sorridente di Antonio BanderasHDGetty

Di recente, si è speculato molto circa la visita di Banderas ad una clinica svizzera, avanzando ipotesi delle più disparate sulla sua salute. In realtà, le condizioni dell'ex Zorro del grande schermo non destano più preoccupazione. A dirlo è stato lui stesso a Malaga - sua città Natale - dove è stato premiato in occasione di un festival locale con un riconoscimento alla carriera.

‪"Recuerdo numero 1 de una noche inolvidable" #20FestivalMálaga ‬#Málaga

A post shared by Antonio Banderas (@antoniobanderasoficial) on

Con l'affascinante attore 56enne c'era l'attuale compagna, la consulente finanziaria Nicole Kimpel.

Anche se il peggio è passato, in bocca al lupo per tutto Antonio!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.