FOX  

American Horror Story: gli episodi migliori di tutta la serie

di -

Scegliere solo 10 episodi, fra i molti memorabili di American Horror Story, non è impresa facile. Noi ci abbiamo provato, ricordando momenti straordinari...

American Horror Story: top ten episodi

160 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

American Horror Story ci ha regalato, finora, sei stagioni e tantissime emozioni. Stilare una classifica dei dieci episodi migliori di sempre non è affatto facile.

Ciononostante, ci proviamo: ecco alcuni fra i momenti più spaventosi, sorprendenti e riusciti dell'horror d'autore firmato Ryan Murphy e Brad Falchuk.

Con un cast strepitoso, con tanti premi prestigiosi (finora: 15 Emmy Awards e 2 Golden Globes), con i riconoscimenti della critica che normalmente snobba il genere... E con una maniacale cura per i dettagli, dai costumi alla colonna sonora, dalla fotografia alla scenografia. American Horror Story ha stregato il pubblico di tutto il mondo. Riviviamo insieme alcuni dei momenti che l'hanno reso possibile.

Siete pronti a fare un tuffo in alcuni degli incubi più riusciti?

10) Leggende metropolitane (Murder House)

La prima stagione ci ha presentato lo stile onirico della serie, ci ha introdotti alle infinite citazioni, ci ha affascinati con gli interpreti che avremmo ritrovato in seguito.

Il sesto episodio, a mio parere, è fra i più riusciti di sempre: legandosi a un tema tristemente attuale, ci racconta della sparatoria al liceo Westfield, ci racconta la storia di Tate (il personaggio di Evan Peters) e ci sconvolge con una rivelazione inattesa sul suo "presente"...

9) Giù la maschera (Murder House)

Sempre dalla prima stagione, un altro episodio ricco di colpi di scena. Questa volta, però, riguardano Violet (Taissa Farmiga) e si addentrano nei misteri della casa stregata che fa da sfondo alla narrazione. Il tocco da maestro di Murphy non lascia scampo: emozioni, emozioni, emozioni...

8) I rimpiazzi (Coven)

Passiamo alla terza stagione, Coven, per ricordare uno degli episodi più scioccanti - e quindi destinato a rimanere impresso - di sempre.

Fra presente e passato, riviviamo la storia di Kyle. Dopo essere stato riportato in vita, viene anche ricondotto a casa da Zoe (la premiata coppia Evan Peters - Taissa Farmiga). Qui, veniamo a conoscenza dei trascorsi fra Kyle e sua madre. E tutto cambia. Per sempre...

7) La luna di sangue (Roanoke)

La sesta stagione di American Horror Story, l'ultima che abbiamo visto, ci ha trascinati nell'incubo di Roanoke.

In questo episodio, il quarto, impariamo molto sul passato del luogo, sulle ragioni dell'infestazione e sugli influssi della Luna. Veniamo riportati a un passato oscuro, fatto di violenza, pregiudizi e superstizioni. Un passato in cui Roanoke affonda le proprie radici.

6) Le sette meraviglie (Coven)

Il finale della terza stagione? Lo ricordo chiaramente. Come se l'avessi visto ieri. Misty (Lily Rabe) si ritrova all'inferno. Letteralmente. Myrtle (Frances Conroy) si sacrifica per la congrega. Mentre le nuove leve affrontano le prove che stabiliranno chi sarà la nuova Suprema... Un episodio indimenticabile.

5) Bagno di sangue (FreakShow)

FreakShow è decisamente la mia stagione preferita (seguita a ruota da Asylum). La quarta stagione è quella visivamente più ricercata, più ricca in citazioni cinematografiche, più "libera" dai dogmi tipici del genere, tesa a mescolarne molti per ottenere un effetto straordinario.

Ed è certamente anche la più ricca di immagini iconiche. Dandy (uno straordinario Finn Wittrock) immerso in una vasca piena di sangue è sicuramente una di queste.

4) La notte del Diavolo (Hotel)

La stagione della consacrazione di Lady Gaga è fra le più inquietanti della serie. I mostri, vivi e morti, che infestano l'Hotel Cortez sono difficili da dimenticare.

Con questo episodio, American Horror Story lo rende impossibile. Il detective John Lowe (Wes Bentley) si ritrova a partecipare alla cena annuale organizzata dal signor March (Evan Peters) per riunire alcuni fra i più spietati e celebri serial killer di tutti i tempi. Mostri in carne e ossa... Capaci di terrorizzare ancora. E ancora. E ancora.

3) Orfani (FreakShow)

Elsa (la grande Jessica Lange) narra la storia del suo circo degli orrori. L'idea e gli eventi che l'hanno portata a raccogliere "mostri" per trasformarli in star del tendone.

Un passato lontano, difficile, carico di tensione e di cambiamenti che hanno influito sul mondo intero. Ma soprattutto su Elsa e sui suoi freaks...

2) Notte di tempesta (Asylum)

Era una notte buia e tempestosa... Il classico inizio dei racconti dell'orrore viene trasformato in realtà da questo episodio di Asylum.

Lana (Sarah Paulson), il dottor Thredson (Zachary Quinto) e Suor Jude (Jessica Lange) sono i personaggi più importanti dell'incubo di Briarcliff. In questo episodio, il terzo della stagione, sono protagonisti di scene indelebili nella memoria dei loro spettatori. Ma anche BloodyFace ha una certa importanza...

1) Liberazione (Asylum)

Era piuttosto scontato che il mio "best" provenisse dalla quarta o dalla seconda stagione, quelle che ho amato di più. E forse era anche scontato che la mia scelta ricadesse su questo episodio di Asylum, famoso per le sequenze provocatorie di qui "Liberazione" è ricchissimo, ci ha regalato dei momenti straordinari.

Primo fra tutti: la scena del jukebox nella sala comune. Una celebrazione della libertà attraverso la musica. E, per alcuni personaggi, attraverso la morte...

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.