FOX

1997: Fuga da New York avrà un remake diretto da Robert Rodriguez

di -

Jena Plissken sta per tornare. 20th Century Fox ha acquisito i diritti per il remake del film cult di John Carpenter e ha scelto Robert Rodriguez per dirigerlo.

Kurt Russell aka Jena (in originale Snake) Plissken in 1997: Fuga da New York

1k condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

I "rifacimenti" dei grandi classici del cinema generano sentimenti contrastanti nei fan. Da un lato, c'è la curiosità di vedere se nuovi attori e nuove tecnologie possano dare una marcia in più all'originale. Dall'altro, c'è la paura che lo tradiscano. 

Per questo, quando nel 2015 20th Century Fox ha annunciato di avere acquisito i diritti per realizzare il remake di 1997: Fuga da New York, i cultori del film di John Carpenter sono rimasti con il fiato sospeso.

Ma nelle ultime ore Deadline ha battuto una notizia che fa ben sperare per il buon esito del progetto, rivelando che il regista della pellicola sarà Robert Rodriguez

Le ultime notizie sul remake di 1997: Fuga da New York

La "lunga marcia" verso un remake di 1997: Fuga da New York è iniziata nel 2015.

Nei primi mesi dell'anno, 20th Century Fox si è aggiudicata i diritti della pellicola dopo un'agguerrita (e dispendiosa) battaglia con altri studi interessati al progetto.

Stando alle informazioni riportare da Deadline, il rifacimento del film cult del 1981 sarà prodotto da The Picture Company di Andrew Rona e Alex Heineman, sotto la supervisione di Mike Ireland per la casa madre. La sceneggiatura sarà firmata da Neil Cross, "papà" di Luther e autore di 2 episodi della stagione 7 della nuova serie di Doctor Who (Gli Anelli di Akhaten e Universo Nascosto).

A questi nomi va aggiunto uno che farà sicuramente piacere ai fan (o almeno li tranquillizzerà), ovvero quello di John Carpenter. L'autore (con Nick Castle, meglio conosciuto per essere stato Michael Myers in Halloween - La Notte delle Streghe del 1978) e regista di 1997: Fuga da New York sarà il produttore esecutivo del remake e avrà "molta voce in capitolo" nella sua realizzazione.

1997: Fuga da New York: Jena PlisskenHDStudioCanal
Kurt Russell è Jena Plissken in 1997: Fuga da New York

A quanto pare, l'intenzione di 20th Century Fox è di avviare un franchise sulla falsariga di quanto fatto per Il Pianeta delle Scimmie, il cui terzo capitolo (il nono, se si contano anche i "vecchi" film) è atteso nelle sale italiane il 13 luglio 2017.

Per il momento, invece, non trovano riscontro le voci che vorrebbero la star di Sons of Anarchy Charlie Hunnam o Chris Hemsworth (che il 25 ottobre 2017 tornerà al cinema in Thor: Ragnarok) nei panni del protagonista Jena Plissken, interpretato nell'originale da Kurt Russell (Ego in Guardiani della Galassia Vol. 2).

Robert Rodriguez: passione "pulp"

Classe 1968 e pupillo di Quentin Tarantino, Robert Rodriguez si è guadagnato un posto nel cuore degli appassionati di cinema con il lungometraggio a basso costo El Mariachi (1992). La pellicola ha avuto un ottimo successo di critica e di pubblico e ha dato origine ai 2 sequel Desperado e C'Era Una Volta in Messico, in cui recitano Antonio Banderas, Salma Hayek, Steve Buscemi, Danny Trejo, Johnny Depp, Willem Defoe, Mickey Rourke ed Eva Mendes.

Se si esclude la "divagazione" nel genere per ragazzi con il franchise di Spy Kids, il regista è uno dei più accreditati esponenti del genere "pulp", avendo firmato un episodio di Four Rooms, The Faculty, Dal Tramonto all'Alba, i 2 film di Sin City, Grindhouse e Machete.

E proprio il suo stile eccessivo e sopra le righe, grottesco e violento ma senza mai prendersi troppo sul serio fa ben sperare per un remake (almeno) all'altezza dell'originale, considerato lo spirito di 1997: Fuga da New York.

Carpenter ha scritto la sua pellicola cult sulla scia dello scandalo del Watergate e nel film viene mostrato un futuro distopico, in cui la Grande Mela è un carcere di massima sicurezza in cui vengono esiliati i criminali più pericolosi del mondo.

Il protagonista Jena Plissken (nella versione USA Snake Plissken) è un antieroe, un ex soldato condannato per aver cercato di mettere a segno un colpo alla Federal Reserve, e il suo compito è quello di trarre in salvo il presidente USA (un omuncolo pavido, ipocrita e bigotto), precipitato con il proprio aereo nella zona off-limits di Manhattan.

Robert Rodriguez parla sul palcoHDGetty Images
Robert Rodriguez al Sundance Film Festival del 2015

La regia del remake di 1997: Fuga da New York consolida il rapporto tra Robert Rodriguez e 20th Century Fox, dal momento che il pupillo di Tarantino è attualmente impegnato nella realizzazione di un altro progetto per lo studio, il lungometraggio Alita: Battle Angel. La pellicola, che è ispirata all'omonimo manga di Yukito Kishiro, vede nei panni di sceneggiatori James Cameron e Laeta Kalogridis e arriverà al cinema nel 2018. 

E per quanto riguarda l'interazione tra Robert Rodriguez e John Carpenter, i fan possono stare tranquilli. I 2 registi sono in buoni rapporti, al punto che Robert ha invitato John a "inaugurare" con lo speciale The People's Network Showcase: Horror Edition la serie The People's Network Showcase in onda sul suo canale El Rey.

Insomma, i presupposti per una proficua collaborazione e per un remake di qualità ci sono tutti.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.