FoxLife

Michael Bublé torna in Argentina, il figlio Noah è guarito

di -

La famiglia Bublé ha fatto finalmente ritorno a casa: Noah è stato dimesso dall'ospedale e il cancro è stato sconfitto. Congratulazioni al piccolo guerriero!

Primo piano di Michael Bublé e del figlio Noah

5k condivisioni 0 commenti 4 stelle

Share

Quando si tratta di malattie terribili come il tumore, purtroppo, si è sempre timorosi a parlare di guarigione.

Eppure, quella di Michael Bublé e di suo figlio Noah (3 anni) sembra davvero essere una di quelle storie a lieto fine che fanno ben sperare. Il primogenito del cantante e dell'attrice argentina Luisana Lopilato è stato in cura per diversi mesi negli Stati Uniti per un cancro al fegato.

Le sue condizioni sembravano disperate quando i genitori hanno dato il triste annuncio lo scorso autunno, ma fortunatamente il piccolo ce l'ha fatta. Già da qualche settimana si parlava di un miglioramento della salute di Noah e di un'ottima risposta da parte dell'organismo del bambino alle cure, per la gioia dei tantissimi fan di Bublé.

In queste ore, però, la guarigione ha tutta l'aria di essere una certezza.

La famiglia BubléGetty

Secondo quanto riferito dal DailyMail, il fratello della moglie di Bublé avrebbe confermato che la famiglia al gran completo ha fatto ritorno in Argentina. Noah è stato dimesso dall'ospedale e starebbe finalmente bene.

Ovviamente, c'è ancora la massima riservatezza al riguardo da parte dei genitori del bambino, ma stando alle dichiarazioni dello zio di Noah anche Michael e Luisana si esprimeranno presto con la stampa.

Il loro ritorno a casa è una benedizione del Signore. Michael, Luisana e tutti noi abbiamo apprezzato tanto le preghiere e il sostegno del pubblico in questi mesi.

Un vecchio scatto di Michael Bublé con sua moglie e NoahHDGetty

In attesa di rivedere presto la famiglia Bublé, non possiamo che esprimere la nostra gioia per questa splendida notizia!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.