FOX

[Spoiler!]

Robert Downey Jr. potrebbe lasciare i film Marvel prima di Chris Evans

di -

Dopo aver rivelato che il suo addio a Capitan America è prossimo, Chris Evans ha dichiarato che Robert Downey Jr. potrebbe lasciare i film Marvel prima di lui.

Capitan America e Iron Man in Civil War

1k condivisioni 75 commenti 5 stelle

Share

Chris Evans ci ha preso gusto a fare sobbalzare sulla sedia i fan del Marvel Cinematic Universe.

Dopo aver lasciato intendere che il "suo" Capitan America potrebbe appendere lo scudo al chiodo al termine del film sugli Avengers in programma nel 2019, l'attore ha annunciato che un collega di set - e che collega! - sarebbe molto più vicino di lui a dire addio al proprio super alter ego.

Come ha rivelato l'interprete di Cap in un'intervista rilasciata a USA Today durante il tour promozionale per Gifted, Robert Downey Jr. sarebbe arrivato alla fine del suo percorso nelle vesti iper tecnologiche di Iron Man:

Robert è molto più vicino [di me, n.d.r.] al punto di andarsene. E io non so come si possa sostituire il suo Tony Stark. Non riesco a pensare a nessun altro che possa fare qualcosa di simile.

Robert Downey Jr. e Iron Man: che cosa accadrà nel MCU?

Le voci di un addio da parte di Robert Downey Jr. al ruolo di Iron Man non sono nuove, ma le parole di Chris Evans (unitamente al fatto che lui stesso potrebbe non essere più Cap) inducono a pensare che Avengers: Infinity War e il sequel ancora senza titolo potrebbero effettivamente rappresentare la fine di un'epoca.

Robert Downey Jr. è Iron ManHDMarvel Studios
Robert Downey Jr. nei panni di Iron Man

Le prime avvisaglie si sono registrate nella primavera del 2016, quando Robert si è dimostrato dubbioso circa l'eventualità di realizzare un nuovo film stand-alone sul personaggio:

In un certo senso, Capitan America: Civil War è il mio piccolo Iron Man 4.

A distanza di poco tempo, l'attore ha corretto il tiro, apparendo possibilista:

Sento di poter girare un altro [film di Iron Man, n.d.r.].

La dichiarazione è stata rafforzata dai rumors su Mel Gibson come possibile regista di Iron Man 4, ma poi le voci su un nuovo capitolo della saga del miliardario playboy Tony Stark sono andate progressivamente esaurendosi e la strada intrapresa dai fumetti Marvel negli USA potrebbe aver spento le speranze dei fan di rivedere il proprio beniamino sul grande schermo. Almeno in un certo modo.

Attenzione! Possibili spoiler!

Nei nuovi albi sugli Avengers usciti in America, Tony Stark smette di essere Iron Man e passa il testimone a Riri Williams, una geniale studentessa del MIT afroamericana. E stando a quanto scriveva MStarsNews non più tardi di un paio di settimane fa, questo cambiamento dovrebbe essere recepito anche nel MCU.

Il nuovo Iron Man: Riri WilliamsHDMarvel Comics
Riri Williams sulla copertina dell'albo Invincible Iron Man

La notizia è da prendere con le dovute cautele, ma se fosse vera confermerebbe quanto detto da Chris Evans a proposito di Robert Downey Jr. e del suo addio al personaggio.

Tuttavia, come fanno notare sia Cinemablend che Comicbook, questo non significa che l'attore lasci il MCU

A una tragica uscita di scena di Iron Man, è probabile che gli studi guidati da Kevin Feige preferiscano un passaggio di consegne tra Tony Stark e un successore (Riri Williams?), così da poter impiegare il geniale inventore in un nuovo ruolo "consulenziale" e/o organizzativo, come una sorta di Nick Fury.

In ogni caso, per sapere con certezza che cosa sarà di Tony Stark, Iron Man e di Robert Downey Jr., bisogna necessariamente aspettare il 2019 e il film ancora senza titolo della saga degli Avengers. 

Chris Evans: le ultime notizie su Capitan America

Dopo aver lanciato la "bomba" del possibile addio di Robert Downey Jr. a Iron Man, Chris Evans ha continuato ad alimentare l'incertezza sulla sua presenza nel MCU nella cosiddetta Fase 4 del Marvel Cinematic Universe, che dovrebbe coprire i film rilasciati tra il 2020 e il 2028.

Nel corso dell'intervista con USA Today, l'attore ha dichiarato:

Mentirei se dicessi che non sarà difficile [vedere qualcun altro interpretare Capitan America, n.d.r.]. Ma invecchiare e passare il testimone fanno parte dell'esperienza. Niente dura per sempre. Negli addii c'è una sorta di bellezza. Anche se a volte può essere triste. Così come gioioso.

Chris ha fatto notare che poiché il suo alter ego Steve Rogers invecchia molto lentamente, lui non può pensare di continuare a interpretarlo in modo realistico ancora a lungo. Dunque, è inevitabile un avvicendamento con un nuovo attore, come è accaduto e accade nel caso di altri celebri franchise:

Il mio percorso è stato grandioso. I supereroi sono entità che possono essere reinventate, come Batman e pure James Bond. Questi film trovano nuovi protagonisti e nuovi modi per raccontare la storia. E io sono dell'idea che possa essere la stessa cosa [per il MCU, n.d.r.]. In qualunque modo decideranno di andare avanti dopo Avengers 4, sta interamente a loro. Me ne vado senza rimpianti e infinitamente grato.

Capitan America ne Il Primo VendicatoreMarvel Studios
Capitan America: l'addio di Chris Evans si avvicina?

Insomma, benché non ci sia nulla di ufficiale, le varie dichiarazioni rilasciate da Chris assomigliano ogni giorno di più a un lungo addio da parte dell'attore a Capitan America.

Ma almeno per il momento, quel giorno è ancora lontano: prima ci sono da combattere ancora 2 (epiche) battaglie.

I saluti sono rimandati al 2019. Forse.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.