FOX

I Guardiani della Galassia sono sbarcati anche al Salone del Mobile!

di -

Stanno per tornare al cinema...ma sono appena sbarcati anche al Fuorisalone di Milano! Ecco le foto dell'installazione dei Guardiani della Galassia di No Curves!

I guardiani in Tape art

24 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Si è concluso anche quest'anno il Salone del Mobile di Milano, l'evento più importante a livello mondiale per l'arredamento, il design e l'illuminazione d'interni. In una Milano affollatissima per gli eventi di Salone e Salone Satellite, grandi folle sono state richiamate anche dagli eventi del Fuorisalone, ovvero quelle istallazioni e happening di grido che fioriscono un po' in tutta Milano. 

Per gli appassionati di cinema e fan del Marvel Universe però la meta è stata una e una soltanto. In vista dell'imminente uscita di Guardiani della Galassia Vol. 2, Disney ha voluto omaggiare il suo gruppo di scanzonati eroi spaziali con una vera e propria opera d'arte contemporanea, uno degli appuntamenti più pop e colorati del fuori salone. 

A realizzare questa sorta di Camera dello Star Lord è stato No Curves, un'artista di fama internazionale specializzato nella tape art. Cos'è la tape art? Si tratta di una tecnica decorativa che permette di realizzare immagini, ritratti ma anche decorazioni utilizzando prevalentemente nastri adesivi colorati. La particolarità di questa forma d'arte vicina alla street art e alle tendenze contemporanee è che, dato che i nastri sono come delle linee rette, non ci sono curve nelle immagini realizzate, limitazione a cui allude il nome dell'artista stesso. 

Siete curiosi di scoprire di più sulla camera d'arte dello Star Lord e sull'artista che l'ha realizzata? L'abbiamo intervistato in esclusiva per voi! 

No Curves e i Guardiani della Galassia: le immagini più belle

In questa gallery potete ammirare qualche scatto dell'installazione:

No Curves e I Guardiani della Galassia: l'intervista

Innanzitutto illustraci un po' la tua opera esposta qui al Fuorisalone: cosa c'è nella camera dello Star Lord?

Volevo realizzare un'installazione che fosse al contempo un omaggio e una sorta di set, decorando con luci neon e nastri adesivi fluo un'ipotetica camera da letto dello Star Lord. Ovviamente gli oggetti di scena, i props, sono stati adattati alle forme della tape art: la sfera del primo film è diventata un cubo, mentre il mangianastri dell'astronave è diventato una cornice che contiene il celebre mixtape. Ho poi voluto inserire dei modellini e un funko, sia per trasformare questo spazio in una sorta di propagazione dell'appassionato, ma anche per fare un rimando al Collezionista, altro personaggio importante dell'universo dei Guardiani.

È stato più semplice lavorare su un film pop e coloratissimo come questo, abbastanza anti-convenzionale rispetto al resto del mondo Marvel?

Sì, decisamente. Mi sono trovato subito a mio agio, anche perché i riferimenti culturali e storici dello Star Lord sono anche gli stessi della mia generazione e di tutti coloro che sono nati tra il 1975 e il 1985. Voglio dire, anche io andavo in giro con mangianastri e musicassette, quindi non ho avuto problemi a immergermi in questa atmosfera. Inoltre quel periodo è molto pop e considerato da tanti già un'epoca le cui espressioni visive sono di culto.

Qual è il tuo legame con il mondo del cinema?

Spesso mi accostano alla street art per via dell'aspetto delle mie opere, ma devo dire che mi sento molto vicino all'immaginario pop e cult del cinema, tanto che questa non è la mia prima opera dedicata al mondo cinematografico.

Domanda obbligatoria: qual è il tuo personaggio Marvel preferito?

Mh, direi proprio Rocket Raccoon, che ho ritratto in uno dei tre quadri in tape art esposti all'esterno dell'installazione.  

Sul profilo instagram dell'artista invece potete scoprire di più sul making of dell'opera: 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.