FOX

The Rolling Stones Olé, Olé, Olé! A Trip Across Latin America, il trailer del docufilm

di -

Il 25 marzo del 2016 i Rolling Stones hanno suonato gratis all'Avana, a Cuba. Da questo tour è nato il docu-film The Rolling Stones Olé, Olé, Olé! di Paul Dugdale.

23 condivisioni 3 commenti 5 stelle

Share

"Nessuno vede il mondo come i Rolling Stones" sono queste le parole di Keith Richards che danno il via al documentario The Rolling Stones Olé, Olé, Olé! A Trip Across Latin America di Paul Dugdale.

Il 25 marzo del 2016 i Rolling Stones hanno suonato gratis per la prima a volta a Cuba: è stato il primo concerto rock, di una così grande portata, svoltosi sull'isola.

La band dagli anni '50 è sinonimo di libertà, trasgressione e anticonformismo e, ancora oggi, continua a diffondere la sua musica ed a portare il suo verbo indipendente.

Il concerto tenutosi a Cuba è stato quello di chiusura del tour Sudamericano: gli Stones si sono esibiti in un tour completamene gratuito.

Il poster ufficiale del tour sudamericano dei Rolling Stones
Il poster de

Molti luoghi in cui si sono esibiti erano già familiari alla rock-band ma Cuba no: le dittature hanno sempre censurato la loro musica e Mick Jagger e Richards non si sono fatti certo sfuggire l'occasione di urlarlo dal palco, durante il live.

La possibilità di aver potuto suonare in un luogo in cui, fino a qualche tempo fa, era vietato ascoltare la musica dei Rolling Stones pena l'arresto, rappresenta un messaggio pieno di libertà e di democrazia. 

Jagger dal palco ha urlato alla folla in delirio:

Fino a poco tempo sarebbe stato impensabile essere qui, vuol dire che qualcosa sta cambiando!

Paul Dugdale immerge lo spettatore di The Rolling Stones Olé, Olé, Olé! A Trip Across Latin America nel mondo quotidiano della band, conducendolo nei backstage o entrando nella suite di un albergo dove ad aprire è Keith Richards che, nonostante l'età, trasuda ancora energia, amore per la vita e per la sua musica.

Il docu-film è diverso dagli altri non solo per i protagonisti carismatici su cui è incentrata la pellicola ma anche per l'attesa emozionante che ruota intorno all'ultima tappa.

Cuba nel film è come se fosse una metafora di quel confine invalicabile che limita la libertà di espressione ma che, con l'esibizione degli Stones, è stato finalmente abbattuto!

Una foto recente dei Rolling Stones

I problemi avuti per l'esibizione a Cuba

Non è stato semplice per i Rolling Stones riuscire ad esibirsi a Cuba.

Inizialmente c'erano problemi logistici: non era stato mai realizzato sull'isola un evento così grande e gli imprevisti organizzativi che si sono presentati sono stati parecchi. Per scoprire maggiori curiosità basterà guardare The Rolling Stones Olé, Olé, Olé! A Trip Across Latin America.

Il rischio più grande, che stava per far saltare la data a Cuba, era l'arrivo dell'allora Presidente degli Stati Uniti: Barack Obama aveva annunciato l'intenzione di visitare il Paese proprio nel periodo in cui avrebbero dovuto esibirsi i Rolling Stones.

All'interno della pellicola si vede Mick Jagger che, apprendendo questa notizia, telefonicamente risponde:

Sono ottant’anni che un presidente americano manca da Cuba e decide di venire proprio il giorno dopo il nostro concerto? 

Fortunatamente, imprevisti a parte, tutto si è risolto nel migliore dei modi: i Rolling Stones hanno emozionato il loro pubblico senza età, riuscendo a sprigionare quell'energia unica che da sempre li contraddistingue.

The Rolling Stones Olé, Olé, Olé! A Trip Across Latin America è stato proiettato per la prima volta in Italia alla Festa del cinema di Roma e lo scorso 10 aprile nei cinema italiani.

Per chi avesse perso l'appuntamento sul grande schermo non resta altro che aspettare l'uscita del DVD!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.