FoxAnimation  

I Simpson: la Serie TV oggi compie 30 anni!

di -

I Simpson festeggiano oggi i loro 30 anni di età e si consacrano tra le serie più longeve nella storia della televisione: una Serie TV che ci auguriamo non finisca mai!

Nella foto Homer, Marge e gli altri cittadini di Springfield

641 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Il 19 aprile 2017 segna per I Simpson uno tra i più grandi traguardi in assoluto per la serie TV: il festeggiamento dei 30 anni di età. Il tempo passa per tutti e di acqua sotto ai ponti ne è passata da quel lontano 1987, anno in cui Matt Groening - ideatore dei Simpson - creò i cinque personaggi principali per una serie di cortometraggi andati in onda durante il Tracy Ullman Show.

Groening ebbe l'illuminazione dei Simpson mentre aspettava di presentare un progetto ai piani alti FOX. Inizialmente avrebbe voluto proporre il suo primo fumetto intitolato Life in Hell, di cui i protagonisti sono dei conigli antropomorfi - tra cui uno con un orecchio solo - e una coppia di amanti gay. Secondo la leggenda, Matt Groening disegnò una famiglia composta da 5 elementi: Homer, Bart, Marge, Lisa e Maggie Simpson ispirandosi ai suoi genitori e alle due sorelle. Bart invece è la rappresentazione della parte ribelle di Groening, quella che avrebbe voluto essere se potesse ritornare bambino.

Incredibile ma vero, FOX approvò il progetto e da quel momento iniziò la leggenda dei Simpson. 

I Simpson divennero ufficialmente la serie TV che noi tutti conosciamo nel 1989, anno in cui venne trasmessa la prima stagione, mentre in Italia arrivò ben due anni dopo, nel 1991. Da quella piccola idea di realizzare una storia che ruotasse intorno alla vita di 5 personaggi, Groening seguito a ruota da David Silverman - regista della serie - e dagli sceneggiatori, crearono l'intera cittadina di Springfield e tutti i suoi abitanti. Entrarono così in azione personaggi come: Montgomery Burns, il Commissario Winchester, Apu, Boe, Milhouse, il Sindaco Quimby, il Preside Skinner e Ned Flanders. 

Ma cosa sono esattamente i Simpson? Sono uno specchio della vita quotidiana della società media americana e mondiale, l'amplificazione di tutti i pregi e difetti dell'uomo comune, in grado di compiere meraviglie e al contempo assurdità non da poco. Nella serie TV si affrontano tematiche importanti come la malasanità, la corruzione nel sistema politico e lo sperpero dei soldi dei cittadini in prostitute e droghe, l'inefficiente corpo di polizia americano e la negligenza di alcuni poliziotti a cui viene data la possibilità di scegliere la vita e la morte di una persona, per non parlare della presa di posizione dei Simpson contro l'acquisto di armi al supermercato e la possibilità di avere un'arma in casa così facilmente.

Le tematiche affrontate sono altamente delicate e raccontate - grazie ad uno stile tra satiro/parodico misto a comicità scorretta - in modo diretto e senza fronzoli, come un pugno nello stomaco.

I Simpson sono in particolare la storia di una famiglia media americana e delle difficoltà che tale famiglia affronta, un po' per colpa della vita e un po' per loro stessa colpa. Homer - probabilmente il personaggio più amato - non è di certo uno stinco di santo, non bada per niente ai figli, ha uno tra i ruoli più importanti alla Centrale Nucleare ma non gliene importa nulla. Inoltre è dipendente dall'alcol e beve come se non ci fosse un domani. Homer ne combina davvero di tutti i colori, come in questa clip in cui tampona la Regina Elisabetta senza tanti complimenti e pretende pure di avere ragione.

Oltre i tanti difetti però, Homer è anche la dimostrazione che a volte per fortuna, altre volte per casualità si può essere protagonisti di una vita ordinaria più che speciale.

Chi di noi è mai andato su uno shuttle insieme a degli astronauti? Homer l'ha fatto per noi!

Bart invece con i suoi atti di ribellione incontrollata è riuscito più a volte denunciare il disinteresse degli organi scolastici nei confronti dei bambini vivaci, i quali vengono lasciati soli al loro destino invece di essere aiutati e indirizzati a diventare membri produttivi della società. Bart è un piccolo genio, un creativo - a suo modo - ma viene continuamente frainteso perché non ha voglia di impegnarsi dal punto di vista scolastico. Bart e Homer sono come cane e gatto, ma entrambi non potrebbero vivere l'uno senza l'altro, si completano a vicenda.

I Simpson sono inoltre una grande storia d'amore: quella tra Homer e Marge. Entrambi sono una coppia d'altri tempi, un duo che è sopravvissuto a tante difficoltà, che si è sempre amata e mai tradita, nonostante tutti e due abbiano avuto più volta occasione di farlo. In un periodo come questo in cui tantissimi matrimoni finiscono, Homer e Marge sono la dimostrazione che quando l'amore è vero, nulla può fermarlo

L'amore però è anche quello che noi fan proviamo nei confronti di questa serie, per tutto quello che in questi 30 anni ci ha dato e continua a dare. Se i Simpson non fossero esistiti probabilmente non avremmo avuto il 90% delle serie animate come I Griffin, Bob's Burgers, Futurama o South Park. Possiamo dire - ritornando al discorso appassionati - che i Simpson hanno probabilmente una tra le più grandi fanbase presenti nel mondo. Ogni anno vengono acquistati orde di gadget come anche action figures, t-shirt, quadri, DVD, calzini e mutande ispirati al brand. Per non parlare dei tantissimi fan accaniti che hanno vinto anche il Guinness dei Primati. Uno in particolare è l'uomo con più tatuaggi dei Simpson al mondo

I #Simp30n non sono una semplice serie TV, sono uno stile di vita. 

E voi? Siete contenti per questo importante traguardo? 

Vi ricordiamo che oggi, dalle 16:20 alle 20:30, potrete guardare su FoxAnimation i dieci episodi votati da voi tramite il nostro sondaggio!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.