FOX

Il Premio Strega 2017 ha svelato i suoi 12 semifinalisti

di -

La prima edizione della fiera Tempo di Libri è stata protagonista di un importante annuncio: sono stato rivelati i nomi dei 12 finalisti del Premio Strega.

Premio Strega 2017

9 condivisioni 1 commento 0 stelle

Share

Sono stati resi noti i nomi degli scrittori in corsa per aggiudicarsi l'inserimento nella cinquina finale del Premio Strega 2017. I 12 titoli sono stati annunciati durante la fiera Tempo di Libri, prima edizione dell'evento milanese dedicato all'editoria italiana. 

La dozzina è stata scelta tra i 27 titoli letti, analizzati e giudicati dai votanti. A scegliere i finalisti sono stati cioè i 400 Amici della Domenica e i 40 lettori forti selezionati dalle librerie indipendenti italiane associate all'ALI. A questi votanti tradizionali, si sono aggiunti 240 nuovi votanti. La Fondazione Bellonci, organizzatrice del Premio, ha deciso di dare un carattere più partecipativo al concorso letterario allargando il numero degli aventi diritto al voto. 

Presentazione 12 semifinalisti Premio StregaFondazione Bellonci

Per la 70esima edizione, sono stati ammessi 20 voti collettivi provenienti dalle scuole, dalle università e da 15 circoli di lettura, 20 voti espressi dagli Istituti Italiani di Cultura all'estero e 200 voti consegnati da traduttori, studiosi e intellettuali sia italiani che stranieri.

Questi i 12 prescelti: 

  • La più amata (Mondadori) di Teresa Ciabatti, presentato da Stefano Bartezzaghi e Edoardo Nesi
  • Le otto montagne (Einaudi) di Paolo Cognetti, presentato da Cristina Comencini e Benedetta Tobagi
  • Gin tonic a occhi chiusi (Giunti) di Marco Ferrante, presentato da Pierluigi Battista e Antonella Cilento
  • La compagnia delle anime finte (Neri Pozza) di Wanda Marasco, presentato da Paolo Di Stefano e Silvio Perrella
  • Le notti blu (Perrone) di Chiara Marchelli, presentato da Elisabetta Mondello e Giorgio van Straten
  • Malaparte. Morte come me (Baldini&Castoldi) di Monaldi&Sorti, presentato da Franco Cardini e Lucio Villari
  • È giusto obbedire alla notte (Ponte alle Grazie) di Matteo Nucci, presentato da Annalena Benini e Walter Pedullà
  • Amici per paura (SEM) di Ferruccio Parazzoli, presentato da Giorgio Ficara e Sergio Zavoli
  • Il senso della lotta (Fandango Libri) di Nicola Ravera Rafele, presentato da Filippo La Porta e Paola Mastrocola
  • Un’educazione milanese (Manni) di Alberto Rollo, presentato da Giuseppe Antonelli e Piero Dorfles
  • Le cento vite di Nemesio (e/o) di Marco Rossari, presentato da Giancarlo De Cataldo e Fabio Geda
  • La stanza profonda (Laterza) di Vanni Santoni, presentato da Silvia Ballestra e Alessandro Barbero

Per i 12 semifinalisti, però, non è finita qui. Mercoledì 14 giugno ci sarà la seconda votazione a Casa Bellonci, storica sede romana della Fondazione. Il Comitato Direttivo del Premio, presieduto dalla scrittrice Melania Mazzucco, comunicherà la cinquina dei finalisti. La premiazione finale del vincitore avverrà il 6 luglio 2017 al Ninfeo di Villa Giulia a Roma. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.