FoxLife

Tutto quello che vuoi è il nuovo film di Francesco Bruni: il trailer

di -

Cosa potrebbe nascere da un incontro generazionale tra un 80enne ed un 20enne? Ce lo mostra Francesco Bruni in Tutto quello che vuoi. Ecco il trailer del film!

23 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Tutto quello che vuoi è l'ultimo film di Francesco Bruni che porta sul grande schermo una commedia italiana in cui protagonista è la diversità generazionale. Cosa può nascere tra due persone diverse e che appartengono a tempi, ceto sociale e modi di fare completamente agli antipodi?

Ci può essere sintonia tra un 80enne ed 20enne?

Il lungometraggio racconta con leggerezza e con un sorriso la vita di due uomini diversi: mostra come lo scambio tra due persone possa essere edificante anche se, apparentemente, l'uno sembra un accessorio non indispensabile per l'altro.

Ogni persona ha qualcosa da raccontare e da donare al prossimo, un po' come succede ai protagonisti di Tutto quello che vuoi!

La pellicola gioca sui contrasti, non solo generazionali, dei personaggi per far sorridere lo spettatore: si ride anche notando la diversità gergale.

Bruni racconta questa storia in modo nuovo, fresco e leggero.

Poster di Tutto quello che vuoi
La locandina di Tutto quello che vuoi

La trama

Alessandro (Andrea Carpenzano) ha 22 anni, è di Trastevere, ha deciso di non continuare gli studi ed ha un carattere irrequieto e genuino. Giorgio (Giuliano Montaldo) ha 85 anni, è stato un poeta ed ora soffre di Alzheimer, è un uomo colto, dai modi gentili e galanti.

I due vivono nella stessa zona ma non si conosco neanche di vista. Giorgio a causa della sua malattia, che non lo lascia autonomo, ha bisogno di essere seguito e di avere un accompagnatore (Alessandro): è così che i due fondono le proprie vite.

Alessandro e Giorgio iniziano a conoscersi, il poeta racconta al giovane di storie passate che ricorda con una percezione falsata a causa del morbo di Alzheimer.

Il giovane insieme ad i suoi amici, ascoltando queste storie, pensano di trovare un copioso bottino nascosto chissà dove e così decidono di mettersi alla ricerca di questo tesoro e dei luoghi raccontati da Giorgio.

Se ci sarà o meno un bottino e dove approderanno Alessandro ed i suoi amici, attraverso i racconti di Giorgio, lo si potrà scoprire solo guardando il film che uscirà nelle sale italiane il prossimo 11 maggio.

Giuliano Montaldo e Andrea Carpenzano sono i protagonisti del film Tutto quello che vuoi

I punti di forza di Tutto quello che vuoi

Bruno Tedeschi prende spunto ed ispirazione dalla sua vita per realizzare Tutto quello che vuoi: il personaggio di Giorgio è malato di Alzheimer proprio come suo padre.

Il regista mette in luce, con uno sguardo delicato e senza trascendere in pietismi, gli scherzi che la mente può fare: Giorgio si perde tra le rughe dei ricordi offuscati dal tempo e dalla malattia.

È come se Tutto quello che vuoi volesse farci capire che il bene più prezioso ed il nostro tesoro più grande è la nostra memoria, perché è lei che custodisce tutto ciò che siamo e che siamo stati. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.