FoxLife

Le celebrità postano foto che le ritraggono (e vengono denunciate dai paparazzi che le scattano!)

di -

Sembra assurdo, ma sono sempre di più le star che vengono denunciate per aver pubblicato sui social proprie foto. Qui c'è lo zampino dei paparazzi!

I paparazzi alle prese con il loro lavoro

36 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Chi l'avrebbe mai detto?

Mentre molte personalità dello showbiz sfuggono ai flash dei fotografi per non finire sulle copertine dei tabloid, c'è anche chi apprezza così tanto l'operato dei paparazzi al punto di scegliere le loro foto per arricchire il proprio portfolio social con nuovi scatti!

Di conseguenza, accade sempre più di frequente a Hollywood che star e starlette si trovino a dover fronteggiare l'ira funesta di fotografi e agenzie per uso indebito di immagini che le ritraggono. Una questione assurda, senza dubbio, ma che sta facendo molto discutere.

Secondo quanto riferito da Hollywood Reporter, l'ultima a finire nel mirino è stata Khloé Kardashian.

Una contrariata Khloe Kardashian!HDGetty

A quanto pare, la sorella della più nota Kim - in questi giorni sulla bocca di tutti per le sue foto con cellulite - avrebbe condiviso sul suo profilo Instagram una foto che la ritrae in compagnia della sorella Kourtney in un ristorante di Miami.

Lo scatto è stato divulgato nel settembre 2016 e, ovviamente, ha una paternità ben precisa. A immortalare Khloé è stato il paparazzo Manuel Munoz, dell'agenzia fotografica Xposure Photos.

L'immagine è stata utilizzata da numerosi media, come il noto quotidiano britannico Daily Mail.

Il problema più grosso è che Khloé ha eliminato le informazioni inerenti il copyright dello scatto al tempo della condivisione sui social, provocando l'immediata reazione dell'agenzia che non ha potuto trarre alcun profitto dalla foto in questione.

Le sorelle KardashianHDInstagram

Xposure Photos ha fatto causa alla socialite e chiesto un rimborso di 25mila dollari!

Un caso simile ha coinvolto anche il fotografo Steven Ferdman che, lo scorso 10 marzo, ha citato in giudizio Sony Pictures dopo che una sua foto dell'attore Tom Holland in costume da Spider-Man è apparsa sugli account social ufficiali del film Spider-Man: Homecoming e sulla pagina Instagram dello stesso Holland.

Ferdman aveva inizialmente preteso un risarcimento di 150mila dollari, ma ha poi mollato la presa. Probabilmente, Sony e il fotografo hanno raggiunto un accordo in forma privata al riguardo.

Non sarà meno rischioso - e dispendioso - postare un selfie al giorno d'oggi?!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.