FoxLife

Angelina Jolie è sempre più vicina al padre Jon Voight dopo il divorzio da Brad Pitt

di -

I rapporti tra Angelina Jolie e il padre Jon Voight non sono mai stati idilliaci, ma ora che Angelina sta affrontando il divorzio da Brad Pitt i due sono davvero uniti: Voight sta passando molto tempo con sua figlia e con i suoi nipoti.

Angelina Jolie e il padre Jon Voight

143 condivisioni 6 commenti 5 stelle

Share

La fine di un matrimonio non è mai semplice, soprattutto se a pagarne le conseguenze sono i figli.

Angelina Jolie e Brad Pitt hanno raggiunto un accordo negli ultimi mesi, al fine di proteggere quanto più possibile i loro ragazzi dai clamori legati alle fasi finali della separazione. Pitt ha rivelato di essere un alcolista, reputando che i suoi errori e la sua dipendenza abbiano causato la tanto sofferta rottura dalla Jolie.

L'attrice, dal canto suo, sembra aver già trovato un nuovo amore. In realtà, i rumors sono piuttosto insistenti, ma non si sa molto al riguardo.

Di certo - oltre questo fantomatico uomo del mistero - c'è qualcun altro che le sta molto vicino di recente.

Si tratta di Jon Voight, suo padre. Come riportato da E!Online, Angelina e Jon Voight si sono avvicinati molto in questo ultimo periodo.

I due sono stati avvistati all'uscita di un noto ristorante di sushi a Beverly Hills in compagnia di Pax (13 anni), Zahara (12 anni) e i gemelli Vivienne e Knox (8 anni). All'appello mancavano Maddox (15 anni) e Shiloh (10 anni).

A quanto sembra, il legame tra la Jolie e suo padre si sta facendo sempre più stretto, complice anche l'affetto che i nipoti nutrono per il loro nonno.

Un vecchio scatto di Angelina Jolie con suo padre Jon VoightHDGetty

Padre e figlia si sono evitati a lungo, fino al 2010, e fu proprio Brad Pitt a convincere Angelina a riconciliarsi con il genitore.

Nel corso di una recente apparizione pubblica, Voight ha dato (ermetiche) notizie di sua figlia.

Angelina Jolie e suo padre Jon VoightHDGetty

"Angelina sta bene, lei tiene duro", ha dichiarato l'attore sul red carpet del film King Arthur.

Questo loro riavvicinamento, in fondo, è la conferma del fatto che non tutti i mali vengono per nuocere.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.