FOX  

[Spoiler!]

È il momento di urlare: Scream Queens non tornerà per una stagione 3!

di -

Se volete urlare, nessuno se la prenderà con voi. Scream Queens non tornerà con la terza stagione. Le vicende delle Chanel si chiudono con l'ospedale C.U.R.E.

Un'immagine del cast di Scream Queens 2

369 condivisioni 82 commenti 5 stelle

Share

È davvero il momento di urlare: Scream Queens non tornerà con una terza stagione.

La notizia è rimbalzata sui vari portali, da TV Line a Deadline, e la dichiarazione ufficiale è arrivata dal CEO americano di FOX, Gary Newman.

Non vedremo Scream Queens per una prossima stagione. Scream Queens era una serie antologica: Ryan [Murphy, n.d.r.] ha raccontato le vicende di un gruppo di personaggi che ha creato nel corso delle due stagioni, che sono state percepite come un'unica storia. Ora non abbiamo intenzione di tornare indietro e raccontare altre cose.

Una scena finale in sospeso

La serie comedy-splatter di Ryan Murphy si ferma quindi alla seconda stagione, con le stragi del C.U.R.E. a opera dei Green Meanie (i Cattivoni Verdi). Eppure l'ultimo episodio della seconda stagione, quella in cui l'horror s'incontrava con il medical, lasciava uno spiraglio per un proseguimento.

Le Chanel in versione infermiere in Scream Queens 2Giphy
Le Chanel sono diventate infermiere

Attenzione! Possibili spoiler!

L'ultimo frame del season finale aveva lasciato Chanel Oberlin, ormai osannata "dottoressa televisiva", in un momento di grande pericolo mentre saliva sulla propria macchina dopo lo show. Questo lasciava pensare che forse avremmo visto un seguito.

E invece questo finale in sospeso dovremo tenercelo per sempre, perché le Chanel, la Munsch, Hester e i medici non torneranno con un nuovo capitolo.

Per quanto riguarda gli altri personaggi, invece, il finale è stato compiuto e conclusivo: la Munsch si è data all'insegnamento delle tecniche sessuali alle anziane. Chanel #5, eternamente bistrattata, è diventata medico. Red Devil e Brock Holt sono andati sull'Isola del Sangue ad assecondare la propria vera natura e Cassidy è morto per salvare la vita a Chanel #3.

Il calo di ascolti di Scream Queens

La serie era stata accolta come una novità spumeggiante: piena di citazioni dei gloriosi anni '90, con guardaroba da sogno e uno humor nerissimo e sottile, aveva raccolto recensioni positive. Ma, evidentemente, la svolta nella seconda stagione a tema ospedaliero, con le Chanel in versione infermiere, ha allontanato il pubblico dei fidelizzati.

Green Meanie dopo un omicidioFOX
Il serial killer verde della seconda stagione

Probabilmente le vicende davvero troppo grottesche, surreali e inverosimili del C.U.R.E. - l'ospedale fondato dal decano Munsch - si sono spinte troppo oltre (pur giocando sempre con simboli dell'immaginario pop, horror e anni '90) e il calo di ascolti negli Stati Uniti è stato quasi fisiologico.

I nuovi progetti del cast

La serie cala il sipario ufficialmente dopo appena due stagioni. Nel cast abbiamo visto Emma RobertsAbigail Breslin, Lea Michele, Keke Palmer, Billie Lourd, Jamie Lee Curtis e Niecy Nash. oltre a Glen Powell e Oliver Hudson, che sono apparsi in entrambe le stagioni.

Nella seconda hanno fatto il loro ingresso Kirstie Alley, John Stamos e il sex symbol della saga Twilight Taylor Lautner, ma non solo bastati a replicare il successo della prima stagione.

Kirstie Alley e Jamie Lee Fox in Scream Queens 2FOX
Le star anni '90 di Scream Queens 2

Gli attori, intanto - forse mossi dalla prevedibilità di questa decisione - si sono già attivati a cercare nuovi progetti. Abigail Breslin è la protagonista del reboot televisivo di Dirty Dancing, in onda su ABC, mentre Billie Lourd è entrata a far parte del cast di American Horror Story e Lea Michele farà parte di nuova serie comedy ordinata da ABC.

Che ne pensate? Vi dispiace per la chiusura della serie sulle regine dell'urlo?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.