FoxAnimation  

I Simpson: censurato episodio in Russia

di -

L'episodio Looking for Mr. Goodbart dei Simpson è stato censurato in Russia per evitare problemi con la Chiesa ortodossa. La scelta della censura è legata ad una spiacevole situazione avvenuta da poco nella nazione.

I Simpson shockati

353 condivisioni 1 commento 5 stelle

Share

Brutte notizie per I Simpson, l'episodio Looking for Mr. Goodbart - contenuto nella 28esima stagione - è stato censurato in Russia, in quanto contenente un riferimento a Pokémon Go, gioco che nella nazione è stato fonte di numerosi problemi e polemiche.

Nell'episodio della serie TV, Homer e Lisa sono due allenatori di Pokémon alla ricerca di mostri da collezionare. Nei Simpson anziché chiamarsi Pokémon Go, l'applicazione utilizzata da Homer è Peekemon Get, quasi totalmente simile all'originale di casa Niantic sia per le fattezze delle creature dell'iconico anime giapponese che per la modalità di gioco.

In Russia, Ruslan Sokolovsky, un blogger 22enne è stato arrestato mentre cercava di catturare Pokémon nella Chiesa di San Pietroburgo a Mosca. La comunità religiosa della Chiesa ortodossa russa si è ritenuta offesa per questa mancanza di rispetto e accusato il giovane di blasfemia. Ruslan è stato processato e sconterà ben 5 anni in carcere.

L'emittente russa TV 2x2 ha così deciso di censurare l'episodio così da prevenire ogni tipo di polemica prossima.

Che sia un provocazione diretta o meno, I Simpson hanno fatto nuovamente centro, affrontando in modo semplice e diretto un evento di tutti i giorni.

Quello che però sappiamo con certezza è che in Russia è meglio non scherzare con i sentimenti della Chiesa! 

E voi? Cosa ne pensate di questa scelta di censurare l'episodio da parte dell'emittente russa?

Via: Slate

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.