FoxLife

Tutto quello che vuoi è al cinema: 4 clip dal film di Francesco Bruni

di -

La commedia Tutto quello che vuoi di Francesco Bruni è al cinema! Ecco 4 clip in anteprima estratte dal lungometraggio che mostra con toni leggeri e divertenti l'amicizia tra Giorgio, un 80enne e poeta dimenticato ed Alessandro, un giovane coatto romano.

Particolare della locandina Tutto Quello che vuoi con Giuliano Montaldo e Andrea Carpenzano

11 condivisioni 0 commenti 4 stelle

Share

Giorgio (Giuliano Montaldo) ed Alessandro (Andrea Carpenzano) sono i protagonisti della commedia Tutto quello che vuoi di Francesco Bruni, uscita l'11 maggio nelle sale sale italiane.

Il lungometraggio gioca sulle differenze generazionali tra il 20enne Alessandro e l'80enne Giorgio che vedono la vita in modo diverso.

Giorgio è affetto dal morbo di Alzheimer: soffre di vuoti di memoria frequenti ed ha ricordi falsati del suo passato perché la mente gli gioca brutti scherzi.

Alessandro è giovane, ha lasciato gli studi e della sua vita ancora non sa cosa fare. L'incontro tra i due nasce dalla necessità di Giorgio, che ha bisogno di essere accudito e seguito: è così che i due intrecciano le loro vite così diverse.

Tutto quello che vuoi si avvale di una comicità sottile, che salta agli occhi attraverso storie quotidiane e discorsi esilaranti tra Giorgio ed Alessandro, perché spesso i due non si capiscono.

Per poter avere un'idea del film, ecco 4 clip che vi faranno non solo comprendere il mood del lavoro cinematografico di Francesco Bruni ma che, soprattutto, vi faranno affezionare ai protagonisti della pellicola.

Come si conoscono Giorgio ed Alessandro? 

Tutto quello che vuoi: Nessuno sa niente dei poeti

Giorgio vive da solo ma ha bisogno di assistenza, Laura (Raffaella Lebboroni), è un signora che abita nello stesso palazzo di Giorgio e decide di trovare qualcuno che possa stare in casa con lui per aiutarlo e accompagnarlo a fare delle passeggiate: un giovane badante.

La clip mostra il primo incontro che avviene tra Laura, una donna logorroica che, in meno di 2 minuti, ha già spiegato al giovane vita, morte e miracoli della sua famiglia, di sua figlia, dei suoi problemi passati legati alla depressione e di Giorgio.

Chi è Giorgio? È nato a Pisa ma negli anni '50 si è trasferito a Roma e da allora non è più andato via dalla città. La sua attività principale è stata la poesia ma altri particolari della vita di Giorgio per la donna sono sconosciuti perché in fondo dei poeti, secondo lei, non si sa mai molto. Laura è la proprietaria della casa in cui vive Giorgio e gli è molto affezionata perché lui l'ha sostenuta durante un momento difficile della sua vita.

Come sarà la vita di tutti i giorni quando Alessandro e Giorgio divideranno insieme il proprio tempo?

Scopriamolo dalla prossima clip! 

Tutto quello che vuoi: Ci conosciamo?

Per Alessandro non è proprio semplice seguire il poeta: i continui vuoti di memoria di Giorgio, come quello nel video, sono tragicomici.

L'anziano poeta dimentica ciò che fa e le persone che, come Alessandro, gli sono accanto quotidianamente.

La vita delle persone affette dal morbo di Alzheimer, purtroppo, è scandita da un "non tempo" in cui anche i ricordi del passato sono obnubilati e distorti.

La bravura di Francesco Bruni è quella di riuscire a mostrare con leggerezza la gravità di situazioni che, in realtà per chi le vive, non sono poi così comiche perché sono fonte di preoccupazione.

In Tutto quello che vuoi ci sono scene divertenti, come quella che vedremo nella prossima clip, che mostrano come alcune passioni possano accomunare generazioni così diverse tra loro: l'amore per il calcio, ad esempio.  

Tutto quello che vuoi: Il Grande Torino

Cosa potrebbero mai avere in comune un giovane coatto ed un poeta che hanno anche una differenza d'età così grande? La risposta è semplice: il calcio!

Questo terzo video, estratto da Tutto quello che vuoi, mostra un momento familiare e di aggregazione tra i due protagonisti del film, non risparmiando grosse risate allo spettatore. Alessandro ha invitato alcuni suoi amici, a casa di Giorgio, per giocare insieme alla Playstation: all'improvviso entra il poeta e scambia il gioco del calcio per una vera partita tra il Torino e la Juve ed inizia a fare un tifo da stadio.

Oltre alle passioni in comune, i due protagonisti di Tutto quello che vuoi, si scambiano reciprocamente la quotidianità.

Un esempio è quello che vedrete nella prossima clip.

Tutto quello che vuoi: Che ci fai qui?

Avreste mai pensato che un tipo come Alessandro, che ha abbandonato gli studi, all'improvviso decida di andare in biblioteca per prendere dei libri e fare delle ricerche? La compagnia di Giorgio sta cambiando così tanto gli interessi del ragazzo o si cela qualche altra motivazione dietro?

Per scoprirlo bisognerà guardare Tutto quello che vuoi!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.