FOX

Tom Hardy sarà il protagonista di Venom, lo spin-off di Spider-Man

di -

Tom Hardy si prepara a interpretare Venom, una delle più iconiche nemesi di Spider-Man. Dopo essere stato Bane nel capitolo finale della trilogia del Cavaliere Oscuro, un altro ruolo da supercattivo per l'acclamato attore britannico.

Tom Hardy è pronto a calarsi nei panni del letale Venom

2k condivisioni 94 commenti 5 stelle

Share

La notizia di Variety è arrivata come un fulmine a ciel sereno. Tom Hardy interpreterà Venom nel film che Sony Pictures ha deciso di dedicare a uno dei più famosi nemici di Spider-Man. La conferma ufficiale è arriva poco dopo con un tweet inequivocabile.

Al protagonista di Mad Max: Fury Road spetterà il compito di cancellare dalla memoria di tutti gli appassionati la gigantesca delusione patita a causa della precedente incarnazione cinematografica del V-Man. Infatti, nel 2007 Sam Raimi aveva deciso di affidare il nero costume del simbionte alieno alla star di That '70s Show, Topher Grace. Purtroppo l'attore americano non aveva né il fisico né il talento per mettere in luce tutte le enormi potenzialità del personaggio e il suo casting contribuì ad affossare definitivamente Spider-Man 3.

Dopo Bane un altro villain per Tom Hardy

Questa sarà la seconda incursione di Hardy in un cinecomic. Ne Il Cavaliere Oscuro: Il Ritorno lo abbiamo visto nei panni di Bane. Per calarsi alla perfezione nel ruolo del brutale e potentissimo villain, il britannico classe '77 ha dovuto sviluppare, in pochissimo tempo, un'enorme massa muscolare, sottoponendosi a un durissimo allenamento. Questa preparazione gli era quasi costata la salute, come aveva dichiarato in un'intervista rilasciata tempo fa a Daily Beast.

Probabilmente ho danneggiato un po' troppo il mio corpo. Sono un 'piccoletto' e se continuassi a mettere su peso collasserei su me stesso come un castello di carte. Mano a mano che ti avvicini ai quaranta, devi essere conscio degli effetti di questi allenamenti così rapidi e intensi. Sono più dolorante di quanto non fossi in precedenza e mi ritrovo con delle articolazioni che non dovrebbero scricchiolare come fanno ora.

I fan dell'iconico anti eroe sanno bene che Venom e il suo ospite Eddie Brock non sono proprio due "scriccioli". Quindi, se un performer scrupoloso e attento ai dettagli più capziosi come Hardy ha deciso di mettere a repentaglio la sua integrità fisica pur di avere la parte, deve essere profondamente convinto della genuinità del progetto.

Venom, i dettagli del nuovo progetto Sony-Marvel

Secondo i primi rumors, Sony vorrebbe percorrere il cammino tracciato da lavori come Deadpool e Logan e avrebbe in mente un film vietato ai minori. Stando a quanto riporta The Guardian, le vicende di Venom dovrebbero svolgersi all'interno del MCU come quelle di Spider-Man: Homecoming che vedremo dal 6 Luglio al cinema. Tuttavia, in merito alla questione girano opinioni contrastanti e diametralmente agli antipodi come quella di Jon Watts. Nel corso di una lunga intervista esclusiva rilasciata a Fandango, il regista della prossima avventura in solitaria di Spidey, ha dichiarato che Venom non dovrebbe essere ambientato nell'universo Marvel ma fare storia a sé. Tra conferme e smentite, bisognerà attendere ancora un po' per riuscire ad avere un'idea più chiara sull'argomento. 

Hollywwod Reporter conferma che dietro la macchina da presa troveremo Ruben Fleischer, già regista di Benvenuti a Zombieland, che porterà sul grande schermo lo script di Scott Rosenberg e Jeff Pinkner. Le riprese dovrebbero prendere il via questo autunno, mentre la release sarebbe fissata per il 5 ottobre 2018 negli States. I produttori saranno Avi Arad e Matt Tolmach assieme a Amy Pascal.

Venom, dal fumetto al cinema

La prima apparizione cartacea di Venom risale al 1988 sul numero 299 di Amazing Spider-Man sceneggiato da David Michelinie e disegnato da Todd McFarlane. Durante il corso della sua lunga storia editoriale, questo personaggio ha cambiato spesso il suo orientamento morale, diventando in qualche occasione anche una sorta di eroe, ma rimanendo sempre in bilico tra follia e ragione, bene e male.

Nei comics, Eddie Brock è un reporter freelance caduto in disgrazia per aver pubblicato degli articoli non attendibili riguardo all'identità del serial killer Mangiapeccati. In preda allo sconforto e alla disperazione Brock decide di suicidarsi ma prima di farlo, per chiedere perdono a Dio si reca in chiesa. In quello stesso momento sul tetto dell'edificio, Spider-Man sta tentando di liberarsi del costume alieno riportato dal pianeta dell'Arcano. Grazie alle potenti onde sonore dei rintocchi delle campane, il simbionte abbandona il suo ospite e si fonde con Brock dando vita a Venom, una creatura dai poteri molto simili a quelli di Spidey guidata dall'odio, dal desiderio di vendetta e da un deviato senso di giustizia. In seguito, l'alieno ha cambiato diversi partner ma recentemente le alte sfere della Marvel hanno deciso di riportare il personaggio alle origini facendolo entrare nuovamente in simbiosi con Eddie.

Difficilmente Rosenberg e Pinkner decideranno di adattare fedelmente sul grande schermo la stessa origin story del fumetto. Ma visto che l'uscita americana sarà successiva a quella di Avengers: Infinity War, forse la sua genesi potrebbe essere legata alle conseguenze dello scontro tra gli eroi più potenti della Terra e Thanos, ammesso e non concesso che i due universi siano collegati e che Sony e i Marvel Studios di Kevin Feige riescano a trovare un punto di incontro comune sui diritti di sfruttamento come già accaduto con Spider-Man.

E voi cosa vi aspettate da Venom? Siete contenti del casting di Hardy? Qual'è la vostra idea per la genesi del personaggio?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.