FoxLife

Wonder Woman ha una particolare musa ispiratrice: La Sirenetta

di -

Lo sceneggiatore Allan Heinberg racconta: "Ci ho visto molto del film Disney La Sirenetta in Wonder Woman".

Gal Gadot in costume da Wonder Woman

35 condivisioni 1 commento 0 stelle

Share

Lo sceneggiatore di Wonder Woman, Allan Heinberg, ha raccontato ad Entertainment Weekly del ruolo avuto dal film Disney La Sirenetta sulla scrittura del nuovo film Warner Bros.

L'influenza de La Sirenetta è stata infatti essenziale per creare un nuovo aspetto dell'eroina. Come rivela Heinberg, il produttore Zack Snyder voleva che il personaggio di Diana Prince (interpretata nel film da Gal Gadot) avesse una nuova immagine, indipendente dai fumetti.

Gal Gadot nelle vesti di Diana Prince/Wonder Woman nel nuovo film Warner Bros

Heinberg conosce bene la scrittura dei fumetti e dei drammi romantici (tra le altre cose, è anche lo showrunner di The Catch), e aveva un'idea molto precisa su come farlo:

[In Wonder Woman] ho visto un'incarnazione del film Disney La Sirenetta. [Diana] è una donna che è stata cresciuta sotto un'ala protettiva, è curiosa di come sia la vita fuori e vuole avere una propria esperienza. Vuole essere come gli altri.

In effetti, vista da  questa prospettiva, le analogie tra i due film sono facili da individuare. Ma La Sirenetta non è l'unica fonte d'ispirazione per il film con Gal Gadot. Il fascino delle donne d'acqua ha indubbiamente sedotto tutto il team di Wonder Woman. E il produttore esecutivo Geoff Johns cita un'altra fonte d'ispirazione, un film del 1984 con Daryl Hannah, Splash - Una sirena a Manhattan:

C'è anche una goccia di Splash - Una sirena a Manhattan per come [Diana] vede il nostro mondo. A volte leggero e divertente. A volte affascinante. Però lei mette in evidenza cose assolutamente vere.

L'influenza di Superman sul progetto

Tra le fonti ispiratrici di Wonder Woman non ci sono solo "donne acquatiche". La regista Patty Jenkins (Monster) è una grande fan del Superman del 1978 con Christopher Reeve, e ha voluto fare un film emozionante come quello che vedeva quando era bambina.

Uno dei momenti più significativi della mia vita è stato vedere Superman per la prima volta. Mi ha cambiato la vita. Ricordo bene quando l'ho visto. Avevo sette anni ed era incredibile. Era il film più bello. Ho pianto. Quello che Star Wars era per molta gente, Superman lo era per me.

E anche Johns conferma la passione e le influenze derivate dal film con Christopher Reeve:

Superman era un film emotivo, potente e maestoso. Abbiamo cominciato a fare qualcosa che fosse emotivamente fedele a questo spirito, ma con tutte le qualità di Wonder Woman: l'amore, la pace e la compassione.

Per l'intero cast, dunque, Wonder Woman è stato più di un film ispirato ai fumetti. È stata un'esperienza emotivamente forte, in grado di riportargli alla mente indelebili ricordi d'infanzia.

Intanto, il film uscirà il prossimo 1 giugno nelle nostre sale. E voi, quanto lo state aspettando?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.