FOX

Justice League: Zack Snyder abbandona il progetto ed entra Joss Whedon

di -

Zack Snyder ha abbandonato gli ultimi ritocchi al film Justice League per dedicarsi interamente alla sua famiglia. Sua figlia, Autumn Snyder, è morta suicida il 20 marzo 2017.

In foto Joss Whedon e il regista Zack Snyder

201 condivisioni 7 commenti 4 stelle

Share

Brutte notizie dalla vita privata di Zack Snyder. Il regista del film Justice League, ha lasciato il progetto a causa di un grave lutto in famiglia. La figlia del filmmaker, Autumn, si è tolta la vita il 20 marzo a soli 20 anni. Snyder ha preferito portare - fino ad oggi - questa croce in silenzio, convinto di poter esorcizzare questo momento doloroso facendo ciò che più gli piace: il regista.

Il silenzio era in parte dovuto anche alle tante voci fasulle che giravano intorno al presunto fallimento di Justice League. Snyder ha dato un grande schiaffo morale a tutti gli hater, si è dedicato al progetto e non ha emesso fiato fino alla fine. 

In merito alla vicenda, Zack Snyder, ha dichiarato al E! Online quanto segue: 

Ero convinto che immergermi nel lavoro sarebbe stato catartico, che in questo modo avrei superato la cosa. Si tratta però di un mestiere che richiede un'infinità di sforzi e ti consuma. Ho lasciato il film per aiutare la famiglia, hanno bisogno di me e come me, stanno attraversando un momento davvero difficile.

Prima di togliersi la vita, Autumn Snyder, ha concluso un libro fantasy. La famiglia Snyder ha preso in considerazione l'idea di pubblicarlo quanto prima, per rendere onore alla ragazza e devolvere l'intero ricavato in beneficenza. 

Il destino di Justice League

Dopo il lascito di Snyder, è arrivato in aiuto Joss Whedon, conosciuto per essere stato l'ideatore di Buffy - l'Ammazzavampiri e il regista dei due film dedicati agli Avengers. Non ci sarà alcun cambio alle riprese effettuate dal collega in precedenza: Whedon lavorerà sul montaggio e su alcune riprese. Si tratta di un aiuto per gli ultimi accorgimenti e non di una doppia regia. 

Toby Emmerich di Warner Bros si è mostrato subito comprensivo nei confronti della situazione familiare del regista, confermando che Snyder tornerà a lavoro dopo un lungo periodo di pausa. Emmerich ha voluto anche sottolineare che non saranno introdotti nuovi personaggi e che il migliore per rendere giustizia a questa tragedia è portare un grande film a casa.

Justice League esordirà in tutte le sale italiane dal 16 novembre 2017. Il cast comprende Ben Affleck, Gal Gadot, Ray Fisher, Ezra Miller, Jason Momoa, J.K. Simmons e Jesse Eisenberg. 

E voi? Cosa ne pensate dell'entrata in scena di Joss Whedon? 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.