FoxCrime

L'easter egg preferito di Stephen King ne La Torre Nera? Cujo!

di -

Stephen King ha svelato l'esistenza di un nuovo easter egg ne La Torre Nera, non presente nel trailer, ma che vedremo, se staremo attenti, nel film.

Idris Elba nei panni di Roland in La Torre Nera

96 condivisioni 2 commenti 0 stelle

Share

Non sono dovuti intervenire i fan più accaniti di Stephen King per individuare gli easter egg del primo trailer de La Torre Nera, capaci di ricondurci nel magico mondo del Re. Abbiamo, infatti, potuto notare abili riferimenti a Shining, IT e a Il Re Rosso.

Eppure, i lettori più imperterriti delle opere del maestro dell'horror possono facilmente immaginare come ciò rappresenti soltanto la punta di un grosso iceberg.

La Torre Nera, Stephen King svela un nuovo Easter Egg

La serie di romanzi che compone il magnus opum de La Torre Nera è, tra le altre cose, capace di legare insieme tutte le opere (e mondi) di King, quindi è inevitabile che l'adattamento cinematografico, attesissimo, di questa estate avrà ben più di un paio di "uova di Pasqua" pronte ad intrigare i fan. 

La Torre Nera è il centro della creazione del mondo del maestro, con ogni piano che contiene una realtà capace di legare ognuno dei suoi libri insieme, consentendo, addirittura, ad alcuni personaggi di sconfinare dal libro per approdare in storie apparentemente non legate ad esso.

IGN ha interrogato Stephen King in persona, chiedendogli quale fosse il suo ester egg preferito ne La Torre Nera

Sorprendendo un po' tutti, il maestro ha rivelato:

Se gli spettatori che hanno familiarità con il mio lavoro guarderanno molto da vicino, potrebbero vedere Cujo. Tenete d'occhio Cujo a New York City!

Cujo è il rabbioso cane San Bernardo presente nell'omonimo romanzo di King del 1981, adattato in un film horror uscito nel 1983. Grazie alla dichiarazione di King, ora sappiamo di non dover guardare solo al trailer per avere delle belle sorprese dal Re. Non solo una foto dell'Overlook hotel di Shining, non solo i resti di un parco di divertimenti con un cartello che recita “Pennywise” e una statua mezza sepolta del clown demoniaco di IT. Anche Cujo verrà a farci visita ne La Torre Nera.

IGN ha continuato l'intervista a King, chiedendogli cosa si aspetti dal futuro di quella che si preannuncia un'appassionante serie cinematografica, soffermandosi sui personaggi assenti ne La Torre Nera, in particolare il trio formato da Eddie, Susannah e Oy. 

Mentre King si è detto entusiasta della pellicola, che ha già visto in anteprima, a proposito del citato trio di personaggi ha detto:

Mi mancano. Mi mancano tutti e tre. Sono i miei amici di tante avventure e molte ore felici narrate in queste storie. Ovviamente, spero che questo film si riveli un grande successo, ma spero che in quello successivo potremo portare Eddie e Susannah e Oy nella storia in qualche modo.

La Torre Nera, trama e nuovi poster ufficiali

La Torre Nera racconta la storia del pistolero Roland (Idris Elba) e del suo tentativo di fermare l'Uomo in Nero (Matthew McConaughey) di distruggere il suo mondo. In tutto ciò, la torre nera agisce come un nesso tra varie opere di King - tirando in ballo elementi di altre opere come Insonnia, Le notti di Salem e Shining.

Nell'attesa che La Torre Nera arrivi il 10 agosto nei cinema italiani, sono stati rilasciati online due nuovi poster ufficiali della pellicola raffiguranti i protagonisti.

Il primo dedicato a Roland Deschain, interpretato da Idris Elba.

Il secondo dedicato, invece, a Matthew McConaughey, interprete del misterioso, quanto affascinante, Uomo in Nero.

Di sicuro possiamo dire che Stephen King si appresta a vivere una grande estate, con La Torre Nera in uscita il 10 agosto e il remake di IT che arriverà nelle nostre sale il 21 settembre. A tal proposito King ha aggiunto:

Ho visto il trailer e penso sia eccezionale. Ho visto il film e credo che sia fantastico. Penso che le persone saranno entusiaste sia di IT che de La Torre Nera. Sono molto fortunato per questi due film che usciranno a poche settimane di distanza e posso dirvi che entrambi sono davvero belli!

Che dite, possiamo fidarci di Stephen King?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.