FOX

Cannes 70, arriva Diane Kruger in una giornata dedicata a sesso e vendetta

di -

26 maggio. Diane Kruger è la stella che illumina la penultima giornata di concorso, caratterizzata da una pellicola dedicata alla vendetta e dal film più hot della kermesse.

Diane Kruger a Cannes 70

51 condivisioni 2 commenti 5 stelle

Share

Non fatevi ingannare dal dolce sorriso di Diane Kruger, la stella più luminosa del red carpet odierno in Croisette: è stata una giornata densissima di emozioni intense ed estreme quella di oggi a Cannes 70. Vendetta e sesso hanno regnato nei due film in concorso oggi in Croisette e la critica non è rimasta indifferente: davvero una grande giornata per una kermesse si domani si concluderà ancora più in grande, in attesa di scoprire chi si porterà a casa la Palma d'Oro numero 70.

L'Amant Double è il film più bollente di Cannes 70

Come vi raccontavo nei giorni scorsi, secondi i critici in Croisette è stata una delle edizioni meno brillanti degli ultimi in Croisette. I grandi hanno deluso e anche gli esordienti non hanno brillato nel concorso principale.

Il trend segnato dal 2017 è quello di film più commerciali e accessibili del solito, ma anche meno graffianti ed estremi. Il regista François Ozon però la pensa diversamente e dopo aver incantato critica e pubblico con il raffinato melodramma Frantz (pellicola dell'edizione 69 che vale davvero la pena recuperare), torna alla carica con L'Amant Double.

Se il cineasta francese è noto per il suo stile intrigante e sensuale, questa volta non lascia davvero spazio all'immaginazione. Dalla proiezione di ieri sera per la stampa non si parla d'altro che della scena di apertura del suo ultimo film, girata dalla prospettiva davvero inusuale del punto più intimo del corpo di una donna... la vagina. Il regista torna a lavorare con la bellissima Marine Vacth, ormai punto di riferimento per le pellicole più scandalose di Ozon. Dopo aver interpretato la protagonista di Giovane e Bella, l'attrice diventa la timida e sensibile Chloè, invaghitasi del suo bel psicoterapeuta, interpretato da Jérémie Renier. Contro ogni buon senso, la donna andrà a vivere con lui e solo a quel punto scoprirà il suo lato nascosto, così perverso da far arrossire i protagonisti di 50 Sfumature.

Geniale? Trash? Genitale? La critica si è spaccata sul responso di un film additato a più riprese come tra i più brutti o tra i più brillanti della kermesse. Tutti però sono d'accordo nel dire che, rispetto ad altri colleghi, Ozon sa non prendersi sul serio e ridere delle tinte camp del suo nuovo lavoro.

La vendetta di Diane Kruger a Cannes 70

Decisamente più drammatico ma non meno estremo il secondo film oggi in concorso. Con In The Fade il regista tedesco di origini turche Fatih Akin porta alla ribalta il tema del terrorismo, con un thriller che racconta di una donna in cerca di vendetta, proprio dopo un attentato.

Il film si apre con un'esplosione: qualcuno ha piazzato una bomba nel quartiere a prevalenza turca di Amburgo, lasciando dietro di sé una scia di vittime innocenti. La protagonista Kantja ha subito due gravi lutti per colpa dell'ordigno e, superato il terribile dolore, ha deciso di farsi vendetta da sé. A interpretarla c'è Diane Kruger, che non vedevamo così agguerrita dai tempi di Bastardi Senza Gloria.

Il responso su un film che si dimostra così duro e scettico nei confronti della giustizia è ancora una volta divisivo, ma si alza già una voce dai giornalisti che hanno visto il film: la protagonista è eccezionale e davvero nessuno può negare a Diane Kruger il premio per la miglior interpretazione femminile. All'appello però manca ancora un film in concorso, che vedremo domani. 

Assegnata la prima Palma...a un cane!

Il concorso si avvia al termine ed è tempo di responsi e premi. Il primo ad essere assegnato è davvero curioso, ma ormai tradizionale. Dal 2001 infatti un gruppo di critici inviati alla Croisette assegna un po' per per gioco una Palma alla miglior interpretazione canina, reale o animata che sia. 

Quest'anno il premio è stato vinto dal cagnolone Bruno, che accompagna Dustin Hoffman in The Meyerovitz Stories

Domani si concluderà la corsa alla Palma d'Oro a Cannes 70, con un film molto atteso in concorso e un grandissimo regista che presenterà fuori concorso la sua ultima creatura. Curiosi di sapere chi sfilerà  in Croisette domani? Continuate a seguire il nostro speciale giornaliero, i video diari dalla Croisette e tutte le notizie dedicate a Cannes 2017. Una sola anticipazione: domani sul red carpet ci sarà la bellissima Eva Green!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.