FOX

Cannes 70, chiusura al bacio: arrivano Eva Green e Joaquin Phoenix

di -

27 maggio. Cannes 70 si avvia alla conclusione... al bacio! Lynne Ramsay chiude col suo film la corsa alla Palma d'Oro mentre Roman Polanski presenta il suo attesissimo nuovo film fuori concorso.

Bacio saffico a Cannes 70

89 condivisioni 3 commenti 5 stelle

Share

In un'edizione priva di fuori d'artificio cinematografici in cui anche in cui anche i grandi hanno deluso, c'è davvero bisogno di una chiusura in pompa magna, in attesa di scoprire chi porterà a casa quest'anno la Palma D'oro. Cannes 70 promette almeno sulla carta di stupire con un gran finale dentro e fuori il concorso principale, con i nuovi lavori di due grandissimi registi e una bellissima attesa sul red carpet. 

Cannes 70, la bellissima Eva Green nel nuovo film di Roman PolanskiHDGettyImages
Eva Green polarizza l'attenzione dei fotografi al photocall di Based on a True Story

You Were Never Really Here chiude la corsa alla Palma d'Oro

Ha lanciato un giovanissimo Ezra Miller (poi approdato in Animali Fantastici e Justice League) come inquietante protagonista di ...E Ora Parliamo di Kevin, ha emozionato i cinefili di mezzo mondo con Morvern Callar. Pur essendo una cineasta tutt'altro che prolifica, la regista inglese Lynne Ramsay si è già scavata un posto nei cuori degli amanti del cinema autoriale, grazie alla forza delle sue immagini e delle sue storie. 

In un'annata così fiacca per la corsa alla Palma, il suo nuovo lungometraggio You Were Never Really Here potrebbe farle davvero fare il salto di qualità, soprattutto in caso di premi importanti. Sicuramente il protagonista Joaquin Phoenix attirerà l'attenzione della stampa internazionale, senza contare che con una performance all'altezza delle sue capacità, potrebbe replicare al maschile il grande successo ottenuto ieri da Diane Kruger con In The Fade. 

Come accaduto a Diane Kruger e Robert Pattinson, anche in questo tesissimo thriller un attore dello star system hollywoodiano è l'assoluto protagonista di una vicenda drammatica che si svolge in loschi bassifondi urbani. Joaquin Phoenix infatti interpreterà un ex veterano di guerra che finirà in vortice di violenza e omicidio per aver salvato una giovane donna da un'esistenza di sfruttamento e prostituzione. Basato su un romanzo breve di Jonathan Ames, il film, che inizialmente doveva essere prodotto dalla A24 ma è poi passato nelle mani di Amazon Studios, vanta anche una colonna sonora composta da Jonny Greenwood dei Radiohead.

Roman Polanski e Eva Green chiuderanno Cannes 70 

Il vero evento di giornata però verrà presentato (inspiegabilmente) fuori concorso. C'è infatti già grandissima attesa per la proiezione di Based on A True Story (D'Après une Histoire Vraie), il nuovo film di una grande firma del cinema come Roman Polanski. Non saranno solo i cinefili a contare spasmodicamente le ore ma anche gli amanti del glamour, per il passaggio sul red carpet serale di una delle protagoniste del film, la bellissima Eva Green.

Cannes 70, si chiude in bellezza con Based on a True Story di Roman PolanskiHDWy Productions
Le due sensuali protagoniste in una di Based on a True Story

Se Ozon ha scandalizzato la Croisette ieri con L'Amant Double, è probabile che anche la nuova pellicola di Polanski non sia da meno, dato che promette un alto coefficiente sensuale. Based on A True Story infatti è una storia dai toni thriller in cui una scrittrice di successo incappata in un periodo nero finisce per avvicinarsi più del dovuto a una fan che ha un'autentica ossessione nei suoi confronti. Il primo responso della critica parla di un Polanski per neofiti, meno sottile e ricercato del consueto. Con due protagoniste così però come non attendere impazienti l'arrivo in sala del film?

In attesa di vedere se faranno scintille sullo schermo, Eva Green e Emmanuelle Seigner hanno infiammato il photocall del film, assieme a un Roman Polanski spiritoso e burlone. Le due muse del regista, entrambe in pantaloni ed entrambe vestite di nero, si sono anche concesse un bacio a fior di labbra, per la gioia dei fotografi.

Stasera arriveranno anche i primi responsi della critica, per un festival salutato già da molti inviati come il più deludente degli ultimi 15 anni. Chissà se di questa debolezza sapranno approfittare i film italiani: alle 19:30 circa sapremo chi ha vinto nella sezione Un Certain Regard, dove ci sono due film italiani in gara. Strapperà la vittoria o un premio importante Castellitto con il suo Fortunata (a cui ho dedicato ieri uno speciale con il commento del cast)? Lo scopriremo tra qualche ora. 

Ci vorrà più pazienza per scoprire chi porterà a casa la Palma d'Oro in un'edizione a livello critico davvero senza vincitori. Domani sera, domenica 27 maggio 2017, la giuria annuncerà il vincitore della 70esima Palma d'Oro e dei premi collaterali (sembra già blindato quello a miglior attrice per la portentosa Diane Kruger). Nell'attesa, potete ripercorrere quanto successo sulla Croisette con gli speciali giornalieri dal concorso, i video diary dalla Croisette e tutti gli articoli dedicati al grande festival francese. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.