FoxAnimation  

L’ironia de I Simpson colpisce ancora: Trump incontra Nixon!

di -

Nuovo video per "rendere omaggio" a Donald Trump. Stavolta si ironizza sul Russiagate e il suo paragone con il Watergate.

405 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Per i primi 125 giorni di permanenza alla Casa Bianca di Donald Trump, I Simpson hanno pensato bene di omaggiarlo con una clip apparsa sul canale Youtube di Animation on Fox intitolata “Trump fa un ultimo tentativo per riappacificarsi con Comey”, che vede come protagonista anche il fantasma di Nixon.

Il video non è altro che un paragone, neanche troppo celato, tra lo scandalo Russiagate che ha visto come protagonisti il presidente Trump e il direttore dell’FBI James Comey e il Watergate, che nel 1972 interessò l’allora presidente Richard Nixon. Nello scandalo odierno Comey indagava sui rapporti tra lo staff del Presidente e la Russia, per poi essere licenziato dallo stesso Trump.  Nel '72 invece ad avere la peggio fu il Presidente, che subì l’Impeachment e le dimissioni forzate.

La clip si apre con lo staff di The Donald che ormai ha “gettato la spugna” e il Presidente nel suo letto intento a trovare un accordo con Comey:

Tu consegni tutti i tuoi appunti, io brucerò le registrazioni. Volevo dire: non ci sono registrazioni! Nessuna registrazione!

Ecco poi apparire il fantasma di Nixon, in perfetto stile Dickens, che inizialmente lo ringrazia per il pessimo lavoro svolto:

Sono venuto per ringraziarti, Donald. Sto passando oltre. Grazie a te ora sono nella posizione numero 44 nella classifica dei migliori presidenti.

Alla fine gli consiglia di bruciare qualsiasi registrazione in suo possesso, memore della sorte che toccò a lui per alcune intercettazioni.

Il bersaglio preferito di Matt Groening

Questo non è certo l’unico irriverente promo contro Donald Trump che Matt Groening e il suo staff hanno partorito in questi mesi, basti pensare alla gag del divano in onore dei 100 giorni di Trump.

A fine luglio scorso invece, uscì fuori la chiara propensione verso Hillary Clinton come residente al 1600 di Pennsylvania Avenue. In questa clip è stato messo a confronto il modo di reagire ad un’emergenza dei due candidati. Da un lato la sicura e pronta Hillary capace di mettere a posto anche un nostalgico ex presidente come il marito. Dall’altro il Tycoon sempre nel suo letto, che dà la precedenza alla sua dipendenza da twitter e al suo aspetto fisico, giungendo tardi alla risoluzione del problema.

Un altro video, pubblicato a fine ottobre, ironizza sulla Russia e l’influenza negativa sul risultato delle elezioni presidenziali negli Stati Uniti con Putin che si mette in fila per votare a Springfield sotto mentite spoglie e tenta di convincere Homer a votare per "l'uomo d'affari che non dorme mai".

I Simpson avevano previsto tutto

Come sappiamo, i Simpson avevano già previsto questo risultato a sorpresa, in tempi non sospetti. Nel 2000 infatti, nell’episodio 11x17 intitolato “Bart al futuro”, Lisa Simpson è il Presidente degli Stati Uniti d’America ed eredita un enorme debito pubblico dalla precedente amministrazione con a capo proprio Trump.

Soddisfatti o no delle scelte provenienti dalla Stanza Ovale, siamo sicuri che I Simpson continueranno a dare filo da torcere al presidente Donald Trump.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.