Call of Duty: WWII, la storia ci lancerà nell'Operazione Cobra!

di -

Il nuovo capitolo di Call of Duty ci permetterà di vivere in prima persona il più grande bombardamento aereo della storia.

Una sequenza estratta dal primo trailer di Call of Duty: WWII

57 condivisioni 2 commenti 5 stelle

Share

Il ''ritorno alle origini'' di Call of Duty è piaciuto molto al grande pubblico. 

A chi bazzica da sempre negli affollati campi di battaglia dello sparatutto in prima persona targato Activision, ed anche a chi può dirsi un novellino, catturato proprio dalla ritrovata fedeltà storica della saga.

Con l'annuncio di Call of Duty: WWII, il colosso americano del gaming ha insomma convinto quasi tutti. Nonostante sia evidente che Battlefield 1 abbia fatto scuola, è innegabile che l'abbandono - forse definitivo - delle guerre futuristiche e altamente tecnologiche abbia già fatto bene alla reputazione di CoD, ben prima del debutto ufficiale di World War 2. 

Quello stesso videogame che, in uscita il 3 novembre su PlayStation 4, Xbox One e PC, ci permetterà di vivere gli orrori e le emozioni della Seconda Guerra Mondiale. E se già sapevamo che tra le missioni della Campagna principale sarebbe stato presente lo Sbarco in Normandia, oggi gli sviluppatori di Sledgehammer Games rincarano la dose, svelando che la storia single player ci lancerà anche nell'Operazione Cobra.

Sono stati Glen Schofield e Michael Condrey, rispettivamente CEO e co-fondatore della compagnia, a confermare la notizia nel corso di una discussione avuta con i responsabili di GameStop USA. Di conseguenza è praticamente certo che la narrazione di Call of Duty: WWII interesserà anche quello che viene tutt'ora ricordato come il più grande bombardamento aereo di sempre. Un attacco enorme, che venne sferrato della forze aeree americane sette settimane dopo il già citato Sbarco in Normandia.

L'Operazione Cobra fu messa in atto per permettere alle truppe degli Alleati di evacuare dai territori controllati dal nemico tedesco. Non solo, un'altra missione giocabile sarà anche l'Offensiva delle Ardenne.

Call of Duty: WWII in uscita il 3 novembre 2017

Activision e Sledgehammer paiono più agguerrite che mai, in attesa di scoprire la possibile risposta delle rivali Electronic Arts e DICE con il futuro Battlefield. Considerate le premesse, secondo voi WWII riuscirà a riportare Call of Duty agli antichi fasti?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.