FOX  

Homer Simpson è entrato ufficialmente nella Baseball Hall of Fame

di -

Una targa e l'inserimento del suo nome tra i grandi del baseball per festeggiare l'impiegato del settore 7-G.

Homer e la sua "wonderbat" in una scena dell'episodio

291 condivisioni 1 commento 5 stelle

Share

Si aspettava già da un po’ e il giorno tanto atteso dall'amante delle ciambelle è arrivato. Sabato 27 maggio a Cooperstown (New York), un Homer Simpson a grandezza naturale ha partecipato al suo inserimento ufficiale nella Baseball Hall of Fame, il museo dedicato ai campioni di uno degli sport più seguiti d’America.

A legendary reunion to celebrate Homer's "induction" into the Hall of Fame. #HOFHomer #HOFClassic (📸: Milo Stewart, Jr.)

A post shared by Baseball Hall of Fame ⚾ (@baseballhall) on

Insieme ad altri grandi nomi (reali) come Jeff Bagwell, Time Rice e Ivan Rodriguez, Homer è stato consacrato come immortale icona del baseball, tanto da meritarsi una targa in cui venivano celebrate le sue gesta.

Homer Simpson, welcome to "immortality." #FirstLook #HOFHomer #HOFClassic

A post shared by Baseball Hall of Fame ⚾ (@baseballhall) on

Ma cosa ha fatto di tanto speciale Homer da meritarsi un posto tra i grandi?

Homer alla battuta

Per capire cosa ha permesso al capo famiglia più conosciuto di Springfield di entrare tra gli immortali del baseball dobbiamo tornare indietro di ben 25 anni. Nell’episodio 15x03 intitolato "Homer alla battuta" il nostro protagonista portava orgogliosamente avanti la squadra di baseball della centrale nucleare in un torneo dilettantistico. Partita dopo partita Homer, grazie anche alla sua “wonderbat” (la mazza da baseball fatta nel suo garage), giunge alla finale contro la centrale nucleare dell’eterna rivale Shelbyville.

Il signor Burns, non fidandosi dei suoi scalmanati dipendenti, ingaggia dei professionisti sotto falso nome per giocare la partita finale. Josè Canseco, Mike Scioscia e Ozzie Smith insieme agli altri subiranno però mille disavventura portando così Homer alla battuta finale. Il colpo non è dei migliori, e sulla targa si fa menzione proprio di questo, ma Homer porta alla vittoria la sua squadra consacrandosi così come eroe del baseball.

Ed è proprio in onore del 25esimo anniversario dalla messa in onda della puntata che è stata conferita la targa all’eroe di Springfield, in presenza anche (ironia della sorte) di Ozzie Smith in persona.

I Simpson e lo sport

Come tutti i fan dei Simpson sanno, Homer e famiglia hanno sempre avuto un ottimo rapporto con gli sport in queste 28 lunghe stagioni, sia come giocatori che come sostenitori. Basti ricordare la sfida tra Bart e Lisa ad hockey o il duo Homer-Marge al curling, ma sicuramente uno dei momenti più esilaranti riguarda l’episodio 17x18 intitolato “Marge giocatrice”, in cui Homer diventa arbitro di calcio.

Non è escluso, dunque, che i Simpson possano ricevere qualche altro riconoscimento sportivo per meriti più o meno… reali.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.