FOX

Addio ad Adam West: tributo all'iconico Batman della TV negli anni '60

di -

Addio, Adam West. Addio, iconico Batman della TV. Ecco il nostro tributo all'attore che ha portato l'Uomo Pipistrello sul piccolo schermo in una serie che ha fatto storia.

Adam West al New York Comic Con del 2016

1k condivisioni 5 commenti 5 stelle

Share

Venerdì 9 giugno Hollywood ha detto addio al suo primo, discusso ma iconico Batman. Adam West, l'attore che ha interpretato l'Uomo Pipistrello nella celebre omonima serie TV negli anni '60, è morto all'età di 89 anni, dopo una breve battaglia con la leucemia.

Come riporta Variety, la scomparsa dell'attore è stata annunciata dalla famiglia con un comunicato toccante:

Nostro padre ha sempre visto sé stesso come il Cavaliere Luminoso e desiderava avere un impatto positivo sulla vita dei suoi fan. Era e sarà sempre il nostro eroe.

La carriera di Adam West

La carriera di Adam West è iniziata nel 1957 con una piccola parte (non accreditata) nel film horror L'Isola degli Zombies, interpretato da Boris Karloff, ma il primo ruolo di un certo rilievo è arrivato nel 1958, quando ha recitato ne I Segreti di Filadelfia, a fianco di Paul Newman.

Tuttavia, la grande passione dell'attore è stata fin da subito la TV. In breve tempo, Adam si è affermato come un astro nascente del piccolo schermo, partecipando a numerose serie televisive (principalmente poliziesche e western), tra cui le celebri Bonanza, Perry Mason e Vita da Strega.

Dal 1961 al 1962 ha fatto parte del cast di Detectives, ma il grande salto è arrivato con Batman.

L'attore è stato l'Uomo Pipistrello in tutte e 3 le stagioni andate in onda, dal 1966 al 1968, e con la sua interpretazione dell'eroe mascherato DC nel bizzarro quanto divertente show targato 20th Century Fox è diventato una vera e propria icona della TV.

Adam West nei panni di Batman20th Century Fox/GIPHY
Adam West nei panni di Batman nell'omonima serie TV cult degli anni '60

Dopo la chiusura, Adam ha seminato camei in un gran numero di serie, prendendo parte tra le altre a Love Boat, Fantasilandia, La Signora in Giallo, I Racconti della Cripta (il cui reboot è stato cancellato), Un Detective in Corsia e - più di recente - a 30 Rock e a The Big Bang Theory.

L'attore è tornato a lavorare anche al cinema, ma senza lasciare una traccia memorabile, mentre ha avuto un grande successo come doppiatore. In particolare, Adam ha interpretato sé stesso ne I Griffin - rivestendo la parte del sindaco repubblicano onanista della cittadina immaginaria di Quahog, dove vivono i protagonisti - ed è apparso più di una volta ne I Simpson.

Nel 2011, l'attore è diventato il protagonista pure di un fumetto, The Mis-Adventures of Adam West, da lui stesso supervisionato.

Adam West fa la parodia di Barack Obama nella serie animata I GriffinHDFOX
Adam West in versione campagna elettorale ne I Griffin

Adam West e Batman: storia di un cult della TV

Adam West è stato un attore e un doppiatore prolifico, ma il suo nome resta indissolubilmente legato a quello della serie TV Batman.

Lo show è andato in onda per 120 episodi alla fine degli anni '60 e ha portato sul piccolo schermo un'immagine inedita dell'Uomo Pipistrello.

L'eroe mascherato è stato rappresentato in modo antitetico rispetto al personaggio cupo e tenebroso dei fumetti DC, trasformandolo in un "Cavaliere Luminoso" e immergendolo in un'atmosfera ironica, scanzonata, camp e con una buona dose di morale didascalica (perfetta per il pubblico di bambini e adolescenti al quale la serie era rivolta).

I fumetti pop-up che sottolineavano le scene, i costumi sgargianti di Batman, Robin (Burt Ward) e dei vari cattivi, primo su tutti il Joker di César Romero, e il celebre tema musicale di Neal Hefti hanno contribuito a creare un vero e proprio cult della TV.

La serie ha avuto un successo enorme e subitaneo, tanto che al termine della prima stagione ne è stato tratto un film (di fatto, il primo lungometraggio su Batman). Ma nello stesso modo in cui è arrivato, il consenso del pubblico se n'è andato e dopo appena 3 anni ABC l'ha cancellata per il calo degli ascolti.

In realtà, lo show avrebbe potuto proseguire. NBC aveva rilevato i diritti, ma la distruzione da parte di ignoti di tutti i costosissimi set ha fatto naufragare il progetto.

A partire dagli anni '70, l'affermazione di Batman come "Cavaliere Oscuro" ha fatto sì che la serie diventasse una sorta di rappresentazione "spuria" (e molto criticata dai puristi) dell'Uomo Pipistrello e la sua rievocazione nostalgica con il film per la TV Supereroi per Caso: Le Disavventure di Batman e Robin (con Adam West e Burt Ward nei panni di loro stessi in due piccoli camei) è rimasta una chicca per appassionati.

Ben Affleck e gli altri: l'omaggio di Hollywood ad Adam West

La morte di Adam West ha suscitato un grande cordoglio tra i colleghi di Hollywood.

Tra i primi che hanno fatto sentire la propria voce c'è stato Ben Affleck, ultima (complicata) incarnazione di Batman

Adam West ha rappresentato l'eroismo. Una persona gentile, divertente e tutto quello che si può dire di un grande uomo. Grazie per avere mostrato a tutti noi come si fa.

Mark Hamill, voce del Joker nel DC Animated Universe, si è unito alle parole del premio Oscar per Will Hunting - Genio Ribelle e Argo, affermando di essere stato un privilegiato per avere avuto a che fare con l'icona degli anni '60:

Adam West era un attore meraviglioso e gentile. Sono molto fortunato per avere lavorato con lui e avere avuto l'occasione di dirgli quanto abbia significato per me e per milioni di fan.

E anche Val Kilmer (che dopo essere guarito dal tumore si è candidato per Top Gun 2) ha ricordato la grande gentilezza di Adam:

Ah, caro Adam. Era sempre così gentile quando ci vedevamo. Un vero gentiluomo. Una volta, quando ero bambino, ci siamo incontrati sui sedili davanti della Batmobile [nell'autorimessa di un certo George, a Hollywood, n.d.r.]. 

Tra i tanti messaggi, non è mancato neppure quello del cast di The Big Bang Theory. Mayim Bialik e Johnny Galecki hanno reso omaggio all'attore, che ha preso parte all'episodio 200 della serie, pubblicando su Instagram una foto di gruppo del cast e di Adam e dicendosi onorati di avere potuto lavorare con lui.

Adam mancherà davvero a tutti. Anche ai tantissimi bambini e ragazzi che sono cresciuti con il suo Batman strampalato, buono e ottimista e per i quali era uno di famiglia.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.