FOX

Film Marvel vietati ai minori? Kevin Feige non lo esclude

di -

Dopo i successi di Logan e Deadpool, Marvel potrebbe realizzare altri film con rating R, come spiegato da Kevin Feige.

Un'immagine del film Deadpool

56 condivisioni 4 commenti

Condividi

In America i film vietati ai minorenni vengono definiti con il rating R, ovvero "restricted", a significare che un minore deve essere accompagnato in sala.

Negli ultimi tempi alcune pellicole ispirate ai fumetti hanno ottenuto questo rating, come Logan e Deadpool.

Ciò non ha fermato questi prodotti Marvel al botteghino, che anzi hanno fatto incetta di incassi.

Per questo in una recente intervista, il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha parlato della possibilità di produrre altri film con rating R.

Quando ho cominciato a lavorare con Marvel 17 anni fa, la saga di Blade aveva enorme successo. Quindi tornare a quel genere di film non è escluso.

Così ha parlato Kevin Feige in un'intervista al sito francese AlloCinè che potete vedere nella sua interezza in questo video.

Il presidente di Marvel Studios ha fatto riferimento ai film della saga di Blade, con protagonista Wesley Snipes, iniziata nel 1998.

La prima pellicola aveva un rating R, ma ottenne un buon successo e in un certo senso lanciò l'universo Marvel al cinema.

Visti i successi di Logan e Deadpool, è probabile che ora gli studios Marvel producano altri film riservati ai maggiorenni, alternandoli a quelli per tutta la famiglia.

Chi è il migliore eroe Marvel?

Vota

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.