Scooby-Doo: il film avrebbe dovuto essere vietato ai minori di 17 anni

di -

Lo sceneggiatore di Scooby-Doo ha confessato: il film tanto amato dai bambini in realtà avrebbe dovuto essere vietato ai minori di 17 anni.

Il cast di Scooby-Doo il film

302 condivisioni 3 commenti 5 stelle

Share

Dopo quindici anni dall'uscita del film live-action Scooby-Doo, James Gunn ha voluto confessare la verità: il film tanto amato dai bambini in realtà avrebbe dovuto essere vietato ai minori di 17 anni. 

Nella ricorrenza dell'anniversario di Scooby-Doo, lo sceneggiatore - nonché regista de I guardiani della Galassia - James Gunn ha pubblicato un post su Facebook in cui ha ammesso che il prodotto fuoriuscito nel 2002 non corrispondeva all'idea iniziale con cui era nato. 

Essendo un amante di Scooby-Doo sin da bambino, lo sceneggiatore era felicissimo di poter lavorare a un prodotto in chiave live-action, nonostante poi l’idea iniziale sia stata sostituita da una versione infantile.

Avevo scritto un film più pesante rivolto a un pubblico adulto e adolescente, purtroppo lo studio ha finito per trasformarlo in un film per bambini.

Nonostante avesse già lavorato ad altre pellicole come Tromeo and Juliet e Terror Firmer, Scooby-Doo fu la prima sceneggiatura che consacrò il nome di James Gunn.

Il taglio del film inizialmente fu classificato come vietato ai minori e ben presto il progetto cambiò rotta. Divenne un perfetto prodotto per bambini, inerente all’idea basica del cartone animato, e Gunn a distanza di quindici anni ha ammesso:

Mi sono divertito moltissimo a fare questo film, nonostante tutto. E poi c’è da dire che è stato grazie a questo che ho potuto comprarmi da mangiare, un’automobile, una casa.

Lo squalo Jabber, i Jetsons, Captain Caveman: furono questi alcuni dei nomi di cartoni animati che James Gunn avrebbe dovuto trasformare in film.

Mi offrirono tantissimi soldi per quei film. Ma io ovviamente, comportandomi come soltanto io sapevo fare, scelsi di scrivere L'alba dei morti viventi. Vallo a capire, il mio cervello!

Con il suo post su Facebook, James Gunn è tornato ai tempi in cui, insieme al cast di Scooby-Doo, si trovava in Australia per girare il film e ha menzionato quelli che reputa i suoi ricordi migliori: le lotte con pistole ad acqua in giro per la casa sull'oceano, le partite notturne a "celebrity" (non essendo ancora conosciuto ad Hollywood, gli sembrò quasi surreale prendervi parte) e i karaoke immortalati in video compromettenti (tuttora in suo possesso).

Fred, Velma, Shaggy e Daphne: il cast di Scooby-Doo

Lo sceneggiatore ha parlato con nostalgia di quelle amicizie nate dal set, di quelle terribili recensioni iniziali che lo demoralizzarono parecchio e di come, nonostante tutto, sia riuscito a conservare ricordi meravigliosi di quella sua prima esperienza.

Tutte le mattine alzo la tazza di caffé per brindare a Scooby-Doo!

Infondo c’è una grande lezione dietro queste ammissioni: mai dimenticare le proprie origini!

Fonte: EW

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.