FOX

#HarryPotter20: J.K. Rowling e 20 curiosità condivise dalla casa editrice

di -

In occasione dei 20 anni di Harry Potter e la Pietra Filosofale, la casa editrice Bloomsbury ha svelato, via Twitter, tante piccole curiosità sul libro di J.K. Rowling.

Harry Potter sulla cover del primo libro

155 condivisioni 4 commenti 5 stelle

Share

Correva l'anno 1997 quando l'editore britannico Bloomsbury ha pubblicato il romanzo d'esordio di J.k. Rowling, Harry Potter e La Pietra Filosofale.

Sono passati 20 anni e quel libro è diventato il primo di una serie di sette romanzi fantasy che ha consentito alla sua autrice di vendere, ad oggi, oltre 450 milioni di copie, rendendola una delle donne più ricche del mondo.

Come riportato da Latimes, per festeggiare l'anniversario della nascita del maghetto più amato di tutti i tempi, anche la stessa autrice, disoccupata e in uno stato di relativa povertà al momento della stesura del manoscritto, ha voluto lanciare un tweet. 

20 anni fa un mondo nel quale avevo vissuto da sola, improvvisamente si apriva agli altri. È stato meraviglioso. Grazie. 

Anche i social network si sono dati un gran da fare per festeggiare i 20 anni della nascita del mito di Harry Potter. Se, nella giornata del 26 giugno 2017, Facebook ha sorpreso i fan di tutto il mondo con un simpatico easter egg, Twitter, invece, ci ha regalato un'emoji con l'iconica cicatrice a forma di fulmine e gli occhiali del maghetto. L'emoji si genera automaticamente lanciando un tweet con hashtag #HarryPotter20.

Coloro che utilizzano l'hashtag potrebbero, inoltre, vedere i loro tweet e le foto postate, alla stazione ferroviaria del King Cross a Londra, dove il maghetto ha cominciato la sua memorabile partenza verso Hogwarts (la stazione, tra l'altro, vanta davvero un binario 9 e 3/4 da 4 anni.)

Inoltre, anche la casa editrice Bloomsbery si è data da fare rilasciando un video ufficiale con tutti i momenti più belli della serie di libri di Harry Potter scelti dai fan.

In un tweet, invece, Bloomsbury ha voluto regalarci 20 piccole, grandi, curiosità sul primo libro di Harry Potter.

  • Harry Potter è stato pubblicato per la prima volta il 26 giugno 1997 da Bloomsbury. La tiratura inziale fu di sole 500 copie.
  • I libri di Harry Potter sono stati tradotti in 79 lingue, inclusi il gallese, il latino e il greco antico.
  • Harry Potter e la Pietra Filosofale contiene 77.869 parole. L'intera serie di libri di Harry Potter contiene 1.000.086 parole (nella versione originale inglese).
  • J.K. Rowling ha detto che lo Specchio delle Brame è uno dei suoi personaggi preferiti sia del primo libro che dell'intera serie di Harry Potter.
  • Nicholas Flamel è stata una persona realmente esistita che, dopo aver comprato un libro di alchimia, ha dedicato la sua vita alla produzione della Pietra Filosofale.
  • Nelle lingue straniere in cui Harry Potter e la Pietra Filosofale è stato tradotto, i nomi delle quattro Case di Hogwarts sono stati cambiati. Ad esempio Gryffindor è diventato Grifindoro in italiano, Garuddwa Ar nella lingua hindi, Nevelvirin in ceco e Llereurolin in gallese.
  • La scuola di Hogwarts comincia il 1 settembre e gli studenti normalmente si recano lì con l'Hogwarts Express che parte alle 11 dal binario 9 e 3/4 della stazione King's Cross di Londra.
  • Una lista leggermente diversa delle materie scolatische di Hogwarts appare nelle prime note di J.K. Rowling. L'Erbologia viene chiamata "Herbalism", la Divinazione viene chiamata "Compulsory" dai primi anni, come l'Alchimia, e una materia viene chiamata semplicemente "Beasts".
  • Il nome Harry Potter appare 29 volte in Harry Potter e la Pietra Filosofale, mentre il nome Voldemort appare ben 38 volte. 
  • Il nome Voldemort deriva da una parola francese che significa "Volo della Morte".
Harry Potter, il personaggio di Voldemort
  • L'entrata dell'ufficio del preside di Hogwarts ha un picchiotto a forma di grifone, per segnalare ai visitatori la sua casa di appartenenza.
  • Fred e George Wesley sono nati il giorno del Pesce d'Aprile.
  • Negli stati Uniti il libro è stato pubblicato con un titolo differente: Harry Potter and the Sorcerer's Stone.
  • Gli unici incantesimi che appaiono in Harry Potter e la Pietra Filosofale sono: Vingardium Leviosa, Petrificus Totalus, Alohomora e Locomotor Mortis.
  • Se tutti i libri venduti di Harry Potter fossero messi in fila, farebbero il giro dell'Equatore per ben 16 volte.
  • Il 31 ottobre 1991 Harry, Ron ed Hermione hanno sconfitto il Troll nel bagno delle ragazze. Questo viene ricordato come il giorno che ha sancito la loro amicizia, ma è anche il decimo anniversario del giorno in cui i genitori di Harry Potter sono stati uccisi e Voldemort è stato sconfitto.
  • Il motto della scuola di Hogwarts "Draco Dormiens Nunquam Titillandus" significa "Non svegliare mai un drago che dorme".
  • Dumbledore è una vecchia parola inglese per "Bumblebee". J. K. Rowling ha detto di aver scelto quel nome perché ha immaginato Dumbledore ronzare intorno a se stesso.
  • Nelle prime bozze del manoscritto il soprannome di Draco Malfoy era Smart, Spinks and Spungen.
  • La prima parola di Harry Potter non viene pronunciata sino al secondo capitolo ed è: "Nearly" (quasi). 

I libri di Harry Potter sono stati, inoltre, tutti adattati in otto film di successo, interpretati da Daniel Radcliffe, Emma Watson e Rupert Grint, solo per citare i tre protagonisti principali.

Detto ciò, non ci resta che fare i nostri migliori auguri ad Harry Potter. E chissà che J.K. Rowling, un giorno, non ci sorprenda deliziandoci con un nuovo romanzo sul mago più amato di sempre... 

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.