FOX

Paolo Limiti è morto a 77 anni

di -

Paolo Limiti è morto a Milano il 27 giugno a 77 anni, dopo una malattia con cui lottava da circa un anno. I colleghi e i telespettatori lo ricordano commossi.

Un'immagine di Paolo Limiti con Floradora

304 condivisioni 9 commenti 4 stelle

Share

Un altro personaggio del piccolo schermo se n'è andato, lasciando una scia di ricordi e nostalgia.

Paolo Limiti, popolare paroliere e conduttore televisivo, è morto a Milano all'età di 77 anni. 

Addio a Paolo Limiti

Limiti, come riporta il Corriere della Sera, era stato colpito da un tumore improvviso e aggressivo, scoperto circa un anno fa mentre si trovava in vacanza ad Alassio.

La notizia è stata data da Nicola Carraro, produttore TV, e dalla moglie di Carraro Mara Venier, che ha condiviso su Instagram una foto di diversi anni fa. Lo scatto mostra i due intenti a darsi un bacio scherzoso sulla bocca.

Ciao Paolo ....quanto bene ci siamo voluti ...quanto mi mancherai 🌹🙏🏻🙏🏻🙏🏻RIP#paololimiti

A post shared by Mara Venier (@mara_venier) on

Ciao Paolo ....quanto bene ci siamo voluti ...quanto mi mancherai.

Anche Carraro ha condiviso una foto della propria moglie con Limiti.

Ciao Paolo, riposa in pace.

Ciao Paolo, riposa in pace

A post shared by Nicola Carraro (@provo2000) on

Dalla musica alla TV

Nato a Milano nel 1940, grande appassionato di spettacolo e di cultura nazionalpopolare, Paolo Limiti è stato un personaggio a tutto tondo, come da tempo non se ne vedono più negli ambienti televisivi. Aveva lavorato a numerosissimi programmi, aveva collaborato con Mike Bongiorno e scritto alcune canzoni per Mina.

Tra i suoi programmi ricordiamo La parola è d'oro, Telemenù, Il musicuore e Luci di mezzanotte agli albori della TV commerciale. Firmò anche Crociera di miele con Gaspare e Zuzzurro, Un milione al secondo, M'ama non m'ama e un documentario sulla vita di Marilyn, in onda nel 1992.

Altri celebri programmi per cui è ricordato sono Dove sono i Pirenei? presentato da Rosanna Cancellieri e vincitore di un Telegatto e, naturalmente, Ci vediamo in TV.

È ricordato anche per Floradora, la cagnolina color champagne che lo accompagnava nei suoi programmi televisivi. Amava la cronaca rosa, le vicende mondane, le canzoni del Festival di Sanremo e le grandi dive italiane ma anche hollywoodiane.

Il cordoglio di Justine Mattera

Grande appassionato della figura di Marilyn Monroe, aveva trovato una sorta di incarnazione dell'attrice nella sua ex moglie Justine Mattera. S'incontrarono per strada e Paolo rimase folgorato: lei, showgirl e ballerina americana, si trasferì in Italia e si sposarono nei primi anni 2000.

Il matrimonio durò fino al 2002, ma la bionda Justine conserva un ricordo struggente dell'ex marito. Su Instagram la star ha pubblicato una vecchia copertina di TV Sorrisi e Canzoni che li ritrae insieme, quando erano ancora una coppia.

Justine affida al social alcune parole di addio all'ex marito.

Sembra ieri. A te che mi hai creato una carriera. Che hai creduto in me. Che mi hai amato. Love you.

Sembra ieri. A te che mi hai creato una carriera. Che hai creduto in me. Che mi hai amato. Love you.

A post shared by Justine Mattera (@justineelizabethmattera) on

La nostalgia di Paolo Limiti

La nostalgia che contraddistingueva il paroliere e conduttore aveva contagiato tanti colleghi, artisti e musicisti. Limiti è citato in una canzone del cantautore Caparezza (che porta proprio il titolo Limiti) dove è citato espressamente.

Sono un fot*** nostalgico [...] aiuto, sto diventando come Limiti.

Anche Simone Cristicchi lo ha nominato nella sua canzone Voglio cantare come Biagio Antonacci.

Per quanto sia nostalgico non sono stato mai da Paolo Limiti.

Paolo Limiti e Justine Mattera abbracciatiHDGetty Images
Paolo Limiti e Justine Mattera quando erano una coppia

Limiti non aveva figli. Justine Mattera aveva rivelato che il matrimonio era finito proprio perché il conduttore non ne desiderava. Lascia tantissimi amici e i suoi telespettatori, che ne conservano il ricordo.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.