Project CARS 2 sfida Gran Turismo e Forza Motorsport

di -

Nonostante Need for Speed, Gran Turismo e Forza Motorsport siano pronti a tornare a correre, gli sviluppatori di Project CARS 2 non sono affatto intimoriti dagli illustri avversari. Il creative director Andy Tudors ci spiega perché.

Uno dei bolidi di Project CARS 2

0 condivisioni 1 commento 4 stelle

Share

Quelli in corso sono mesi assai caldi per gli appassionati di videogiochi automobilistici. 

Dopo l'uscita di DiRT 4 e in attesa dell'arrivo di Gran Turismo Sport e Forza Motorsport 7 - visto per la prima volta durante la presentazione di Xbox One X nel corso dell'E3 2017 -, saranno i ragazzi di Slightly Mad Studios e il producer Bandai Namco a illuminare il futuro dei racing game su personal computer e console. Il 22 settembre 2017, le due compagnie lanceranno infatti sul mercato l'ambizioso Project CARS 2, seguito diretto del titolo apparso nel 2015 e acclamato da un po' tutti gli amanti del genere di appartenenza. 

Che il team di sviluppo voglia fare le cose in grande con il sequel non è di certo un segreto, e le ultime dichiarazioni di Andy Tudors, creative director presso Slightly Mad Studios, provano quanto il ritorno di Need For Speed e degli stessi Forza Motorsport e Gran Turismo non impensierisca affatto questi talentuosi programmatori:

No, in realtà no, non percepiamo la pressione. Il che potrebbe sembrare un po' arrogante e un po' troppo audace. Ma no, perché ormai lavoriamo a giochi di guida da molto tempo e siamo sempre stati ad un passo da questi grandi brand. Ma questa volta è diverso, sono loro che devono inseguire noi sotto molteplici punti di vista.

Project CARS 2, in lavorazione per PC, PlayStation 4 e Xbox One, viene presentato come un progetto a quattro ruote creato dai giocatori e testato da un team di piloti di fama internazionale, come Tommy Milner, due volte vincitore della 24 Ore di Le Mans, il pilota Audi René Rast, lo stuntman Ben Collins (Skyfall, Doctor Strange) e Mitchell DeJong, campione di rallycross e simracing. Obiettivo degli sviluppatori è quello di lanciare sul mercato il gioco di simulazione di guida più autentico, intenso e tecnicamente avanzato del mondo, in cui gli aspiranti piloti virtuali potranno gareggiare contro una IA realistica e avversari in multiplayer online. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.