FOX

Il Re del Terrore: il Remake, il primo numero di Diabolik rivisitato è in libreria

di -

A 55 anni dalla prima uscita, il Re del Terrore è tornato. In fumetteria e libreria è disponibile il remake del primo numero di Diabolik, ad uso e consumo di vecchi e nuovi lettori.

Primo piano per Diabolik, il Re del Terrore

57 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Faccio subito coming out, Diabolik è il mio fumetto preferito. Di sempre.

Avevo 8 anni quando mia madre mi presentò per la prima volta l'antieroe per antonomasia del panorama fumettistico italiano, e ne rimasi immediatamente affascinato. Capirete allora quanto sia entusiasmante, per chi vi scrive oggi, presentare al pubblico di MondoFox il grande ritorno del Re del Terrore in una veste del tutto rinnovata. 

Dal 4 luglio è infatti disponibile in libreria e fumetteria ''Il Re del Terrore: il Remake'', pubblicato da Astorina in collaborazione con Mondadori per il nuovo marchio Oscar INK. Un tomo pregiato e seducente, che ci permette di rivivere - o vivere per la prima volta - le rocambolesche avventure del ladro in calzamaglia, che ha ormai superato il traguardo dei 50 anni.

Il Re del Terrore: il Remake in uscita il 4 luglioOscar INK

Creato nel 1962 dalle sorelle Angela e Luciana Giussani, Diabolik rappresenta una delle eccellenze del Bel Paese, capace di diventare nel tempo un vero e proprio fenomeno di costume, al fianco di Dylan Dog di casa Bonelli Editore. Un fenomeno che ai suoi tempi fece scalpore per audacia e coraggio, che sfidava i benpensanti con storie pensate e scritte per un pubblico adulto in versione ''balloon''. 

Il remake del primo numero di Diabolik, Il Re del Terrore, promette di essere del tutto fedele allo spirito delle origini, nonostante cerchi di ammiccare ad un pubblico più moderno, grazie ad uno stile contemporaneo e ad una sceneggiatura più attuale.

Diabolik, tutti i segreti del remake

I connotati del rifacimento di Diabolik sono già nelle descrizione imperdibili per chi ama visceralmente il figlio prediletto delle sorelle Giussani. 168 pagine in bianco e nero per 18 euro, testi di Mario Gomboli, disegni di Sergio e Paolo Zaniboni e cover design curata da Susanna Tosatti, con l'immagine di copertina elaborata da un'illustrazione di Giuseppe Palumbo.

A conti fatti, il remake de Il Re del Terrore è una sorta di omaggio alla memoria di Angela e Luciana, le due indimenticabili signore del fumetto italiano. Già nel 2002, a quarant'anni dalla prima apparizione, nacque la prima edizione de Il Re del Terrore: il Remake, che si presentava come un volume di pregio, in tiratura limitata, riservato ai più accaniti sostenitori di Diabolik, ancora impegnato in colpi e rocambolesche fughe dalla polizia di Clerville in solitaria.

Diabolik festeggia i suoi 55 anniHDOscar INK
Gli inconfondibili occhi glaciali di Diabolik

Rispetto alla prima edizione, la casa editrice ha poi aggiunto un prologo e un epilogo ambientati ai giorni nostri, illustrati dai Zaniboni, e aggiornato la postfazione di Alfredo Castelli in coda all'albo. 

Nelle intenzioni, questa edizione è dedicata ai vecchi e nuovi lettori di Diabolik, ma anche a chi non ne ha mai sfogliato un fumetto e si è sempre chiesto come mai tutti ne parlino ancora, anche loro del tutto innamorati degli occhi azzurro ghiaccio del protagonista. Quegli stessi occhi che, a 55 anni dall'esordio, hanno saputo adeguarsi ai tempi che cambiano, con una lenta e progressiva evoluzione darwiniana.

Diabolik è insomma tornato in grande spolvero. E all'ispettore Ginko non resta che ricominciare la caccia.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.