FOX  

The Walking Dead: 10 differenze importanti fra fumetto e serie TV

di -

Robert Kirkman ha avuto un'occasione più unica che rara: esplorare strade diverse per la stessa storia. La sua storia. Quella di The Walking Dead, cambiata dai fumetti alla serie TV.

L'imminente morte di Dale nel fumetto di The Walking Dead

213 condivisioni 7 commenti 5 stelle

Share

Fra il fumetto di The Walking Dead e la serie TV che ne è stata tratta ci sono molte differenze.

Differenze che riguardano principalmente il destino dei personaggi (o la loro stessa esistenza) e che, di conseguenza, portano a intrecciare relazioni diverse, con un differente impatto sugli sviluppi narrativi.

La grande - e rarissima - opportunità che ha avuto Robert Kirkman è stata proprio quella di esplorare strade differenti per la sua storia.

Ma c'è anche di più. Molto di più.

Troppo, in effetti, per essere racchiuso da un elenco in 10 punti, ma da qualche parte bisogna pur cominciare...

1. Zombie, vaganti, azzannatori

Per espressa volontà di Robert Kirkman - determinato a non far etichettare la serie TV di The Walking Dead come una zombie series - sul piccolo schermo il termine "zombie" non viene mai usato.

I morti viventi vengono definiti in vari modi (vaganti, azzannatori, semplicemente "walkers" - ma anche bitters e dead head - in originale) ma mai col termine che i film di Romero hanno reso celebre.

Nel fumetto, invece, capita che venga usato.

2. Daryl e Merle Dixon

Nei fumetti, i fratelli Dixon non esistono. Il personaggio di Daryl, pensato per diventare il braccio destro di Rick, è stato creato appositamente per la serie.

Non a caso è uno dei personaggi più amati dal pubblico: ha tutte le caratteristiche del ribelle, del "duro dal cuore d'oro" che tanto piace ai telespettatori.

La presenza di Merle è stata introdotta con il preciso scopo di dare spessore al personaggio di Daryl e per mostrare come, nonostante provengano dallo stesso ambiente, i personaggi possano diventare diversi.

Nel fumetto il ruolo di Daryl viene svolto principalmente da Tyreese: è lui l'uomo di fiducia di Rick. Ed è un personaggio molto diverso da quello che abbiamo conosciuto in TV.

3. La mano di Rick

Rick Grimes esce indenne (almeno fisicamente) dallo scontro con il Governatore.

Nel fumetto, invece, il terribile cattivo (molto più crudele rispetto alla sua versione televisiva) gli amputa la mano destra, quella con cui spara, poco dopo il suo arrivo a Woodbury.

Il leader del gruppo di sopravvissuti dovrà quindi imparare a maneggiare le armi con la mano sinistra e impedire che la mutilazione gli costi la vita.

4. Lizzie e Mika: i gemelli del fumetto

Nel fumetto i personaggi di Lizzie e Mika, le sorelline rimaste orfane di cui Carol si occupa - per un periodo anche insieme a Tyreese - non esistono.

Al loro posto ci sono due gemelli, due bambini rimasti orfani che vengono adottati dalla coppia Andrea-Dale (che nel fumetto stanno insieme).

Uno dei due bambini però, proprio come Lizzie, ha qualcosa che non va e pugnala suo fratello.

A eliminare il giovane aspirante serial killer ci penserà Carl. Mentre in TV tocca a Carol. In una delle sequenze più drammatiche della serie.

5. La morte di Lori (e Judith)

La morte di Lori Grimes nel fumetto di The Walking Dead

Premessa: la presenza di Shane nel fumetto è molto limitata, Carl gli spara alla fine del primo volume.

Intuiamo che ha avuto una relazione con Lori, ma tutta la questione "triangolo" fra Rick, Shane e Lori è una questione che abbiamo visto solo in TV.

Di conseguenza, la Lori del fumetto - pur non brillando per simpatia, va detto - non è irritante come la sua versione televisiva. Non mette Shane e Rick uno contro l'altro. 

Non ha quindi bisogno di una morte "riabilitante", che nel fumetto non le viene riservata: viene uccisa dal Governatore mentre fugge, con la piccola Judith in braccio. E la bambina muore con lei.

In TV, invece, le è stata riservata un'importante redenzione in punto di morte: si sacrifica, abbracciando la morte, affinché la sua bambina venga al mondo.

6. Sophia sopravvive a Carol

La Carol del fumetto è completamente diversa dalla donna prima vittima e poi eroina che conosciamo in TV.

Carol Peletier, fra i personaggi più amati dalla platea televisiva, è una donna emotivamente instabile, che tende ad attaccarsi in maniera morbosa a chiunque le mostri gentilezza e che non sopravvive alla figlia: nel fumetto finisce infatti per "suicidarsi" facendosi sbranare da uno zombie e lasciando sola sua figlia Sophia.

Nella serie, come sappiamo, è invece la piccola a morire, per mano di Rick ma solo dopo essere stata trasformata in zombie.

7. Andrea, Dale e la gamba di Bob

Andrea e Dale nel fumetto di The Walking Dead

Oltre ad avere una relazione e a presentare molte differenze fra la loro versione a fumetti e quella televisiva, Andrea e Dale hanno destini molti diversi.

In particolare, Dale trova la morte dopo essere stato attaccato dai cannibali (quelli che in TV abbiamo conosciuto a Terminus), e si risveglia mentre... Stanno mangiando una delle sue gambe.

Cosa (disgustosa) che in TV abbiamo visto accadere al personaggio di Bob.

8. Il Centro per il Controllo delle Malattie

Il dottor Jenner del CDC in The Walking Dead

Il CDC di Atlanta nel fumetto non c'è. Il finale della prima stagione, con il dottor Jenner che prima accoglie e poi intrappola i nostri, è stato creato appositamente per la serie TV.

Perciò, non c'è nessun ricercatore che sussurra un segreto a Rick: semplicemente, i personaggi scoprono a loro spese di essere tutti infetti. E destinati alla trasformazione in morti viventi anche senza essere stati morsi.

9. Il fienile

La permanenza del gruppo alla fattoria di Hershel, per questioni di costi di produzione, è molto più lunga in TV che nel fumetto.

Ma la differenza principale che la riguarda non è questa: soprattutto, va sottolineato come gli zombie nascosti nel suo fienile - fra in quali non compare Sophia - evadano e uccidano altri componenti della famiglia di Hershel.

Un massacro di parenti che s'azzannano fra loro, insomma. Piuttosto diverso dal destino riservato agli "abitanti" del fienile in TV...

10. Abraham, Lucille e Richonne

Nel fumetto, Abraham non viene ucciso da Negan per mezzo di Lucille: la loro unica vittima è Glenn.

Abraham muore trafitto dalla freccia che in TV tocca alla povera Denise.

Inoltre, Michonne e Rick nel fumetto non stanno insieme: dimenticatevi l'amatissima coppia Richonne.

Rick finisce per fare coppia con Andrea. Michonne, invece, ha diverse relazioni: con Tyreese, con Morgan e con Ezekiel.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.