FOX  

Homeland 6x04: uno scontro tra titani a New York

di -

Il nuovo episodio di Homeland ha preso una svolta inaspettata, lasciando i fan a bocca aperta dopo un colpo di scena mozzafiato.

28 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Questo paese ha perso la testa dopo l'11 settembre e nessuno lo sa meglio di me. – Carrie Mathison

Nel quarto episodio della sesta stagione di HomelandUn Lampo di Luce, troviamo Carrie alle prese con il festoso rilascio di Sekou Bah. È chiaro sin da subito, però, che il giovane non sembra avere intenzione di mantenere un profilo basso. Nel frattempo Peter Quinn è sempre più sospettoso nei riguardi dei vicini e Saul deve affrontare sul campo i problemi con il presunto tradimento dell'Iran.

Homeland comincia a mettere da parte i risvolti lenti e psicologici per scuotere la trama con più azione. Ciò che accomuna tutti i protagonisti, al momento, è la reticenza a fare un passo avanti ed uscire allo scoperto. Da Carrie a Dar Adal fino al Presidente Elizabeth Keane – tutti preferiscono nascondere e ingannare, piuttosto che rivelare le proprie intenzioni.

Una proposta allettante mette Carrie in una brutta posizione

Nell'avventura di Saul viene ri-introdotto un volto familiare ai fan della serie: Majid Javadi, tra i protagonisti della terza stagione. Javadi è il personaggio chiave nella missione di Saul (di nuovo!), che nel frattempo è calmo e calcolatore come sempre. 

"Bella bambina, splendidi capelli"

Il (viscido) riferimento a Brody è balzato subito all'orecchio di ogni fan. Ed è nelle parole di Dar Adal che troviamo il suo fascino e la sua perfidia. Il confronto tra il Direttore delle operazioni segrete della CIA e l'ex-spia è uno dei momenti più intensi dell'episodio. La scena è breve ma ha tutto l'aspetto di un moderno scontro tra titani. Carrie e Dar Adal non si sopportano da tempi immemori, ma la tensione tra i due potrebbe risolversi in eventi spiacevoli. Carrie potrebbe cogliere l'occasione di rivelare al Presidente i punti deboli di Dar – mettendo a rischio anche Saul. 
Ma sarà una mossa saggia? Il nuovo Presidente, dopotutto, non ce la conta giusta. E nessuno sa meglio di Carrie che fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio.

Dar Adal e Carrie si affrontano per la prima volta nella sesta stagione

Quando Quinn si trasforma in Carrie

Quella che apparentemente sembra banale paranoia, è in realtà un sospetto fondato. Quinn potrebbe cominciare a ritrovare se stesso proprio grazie al suo infallibile istinto. Uno dei primi pensieri che adesso coglie lo spettatore è che Quinn si è trasformato in Carrie.

È instabile e nessuno gli crede anche se ha ragione. Vi ricorda qualcuno? Sembra proprio che l'ex-agente della CIA abbia intrapreso un percorso a lui molto familiare. Nulla sembra rimasto del controllo e delle freddezza del vecchio Peter Quinn.

Homeland 6x04: Un Lampo di Luce
Quinn racconta a Carrie dei suoi sospetti

La scena finale dell'episodio ci ha dimostrato che Homeland è ancora una serie maestra in fatto di suspense. Abbiamo temuto per Sekou. Ci siamo rilassati quando credevamo che il pericolo fosse scampato. E quando meno ce l'aspettavamo, siamo stati sorpresi.

La posta in gioco è decisamente più alta adesso che il popolo americano crede di aver subito un attentato terroristico. È bastato solo uno scioccante frammento per cambiare le dinamiche della stagione. Chi c'è dietro l'assassinio di Sekou? Chi sente il bisogno di spaventare così tanto gli Stati Uniti?

Non lo scopriremo subito, probabilmente, ma attendere con ansia il prossimo episodio lunedì su FOX è già un inizio.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.