FOX

Hellboy: il nuovo film doveva continuare la saga di Guillermo del Toro

di -

Il sogno dei fan di vedere conclusa la saga di Hellboy di Guillermo Del Toro è stato a un passo dall'avverarsi. Inizialmente, il nuovo film doveva essere un sequel.

Hellboy nei fumetti di Mike Mignola

26 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

I cultori di Hellboy hanno sperato a lungo di rivedere il loro eroe al cinema in un terzo e conclusivo film della saga diretta da Guillermo Del Toro e interpretata da Ron Perlman. Invece, all'inizio di maggio 2017, Mike Mignola ha annunciato che il franchise del Diavolo Rosso sarebbe ripartito da capo, con un nuovo regista e un nuovo protagonista, ovvero Neil Marshall e David Harbour.

Adesso, a distanza di due mesi dalla notizia, si scopre che il sogno dei fan è stato a un passo dall'avverarsi. A rivelarlo è stato lo stesso Mignola, che in una chiacchierata con Nerdist ha raccontato che inizialmente la pellicola era stata pensata come un sequel.

Hellboy: il nuovo film doveva essere un sequel

Per i fan del Diavolo Rosso, Guillermo Del Toro e Ron Perlman sono Hellboy. Il visionario regista e il camaleontico attore hanno saputo catturare l'essenza del detective del Bureau of Paranormal Search and Defense (BPSD) e trasportarla sul grande schermo, creando un piccolo oggetto di culto.

Mike Mignola ne è sempre stato consapevole e anche lui, come gli appassionati del Diavolo Rosso, ha sperato a lungo in un film conclusivo del franchise. Ma a un certo punto, si è reso conto che non ci sarebbe mai stato:

Avrei voluto con tutto me stesso che Guillermo girasse il terzo film e concludesse la storia. Ma con il passare del tempo è stato chiaro che non sarebbe mai accaduto. Circa tre anni fa, i produttori, lo sceneggiatore Andrew Cosby e io abbiamo iniziato a lavorare a questa nuova storia. Guillermo non voleva averci niente a che fare e non avrebbe diretto la pellicola. Gli abbiamo offerto di partecipare come produttore. Ron non avrebbe mai fatto il film senza di lui.

Hellboy nei fumetti di Mike MignolaHDMike Mignola/Dark Horse/Nerdist
Hellboy disegnato da Mike Mignola

Incassato il rifiuto di Guillermo Del Toro, il gruppo si è messo in cerca di un nuovo regista, con l'intenzione di fare concludere la saga a un altro. Ma quando Neil Marshall ha accettato di dirigere il film, Mignola e i suoi compagni di avventura si sono resi conto che non avrebbe avuto senso:

All'inizio, abbiamo pensato di inserire la nuova pellicola nell'universo di Del Toro e di continuare ciò che era stato fatto. Ma una volta che abbiamo avuto a bordo Neil Marshall, abbiamo pensato: 'Perché cercare di portare avanti quella storia?'. Perché un film di Del Toro è un film di Del Toro e non puoi pensare di darlo in mano a qualcun altro. Soprattutto qualcuno con il talento di Neil Marshall. È stato allora che il sequel è diventato un reboot. Avere un nuovo regista è emozionante. Così come è entusiasmante intraprendere un'altra strada, prendere il materiale e dargli una direzione diversa.

Hellboy: Mike Mignola svela nuovi dettagli sul reboot

Intorno al nuovo Hellboy le bocche sono cucite, ma un po' per l'entusiasmo e un po' per il desiderio di condividere con i fan il nuovo corso cinematografico della sua "creatura", Mike Mignola ha rivelato alcune informazioni sul reboot:

Dopo che ti sei dato da fare per anni con l'idea di questa storia, ti fa girare la testa che qualcuno a un certo punto inizi a lavorarci. E da domani! Ogni giorno c'è un nuovo sviluppo. Joel Harlow [Logan - The Wolverine e la saga di Pirati dei Caraibi, n.d.r.] sta preparando gli effetti prostetici e proprio lo scorso venerdì sono andato a trovarlo nel suo studio. Ho visto i modelli della nuova versione di Hellboy e, il giorno dopo, David ha fatto le prove di trucco. È davvero entusiasmante. Joel è al settimo cielo.

Right Hand of Doom. 😈

A post shared by David Harbour (@dkharbour) on

Anche David Harbour (atteso nella nuova stagione di Stranger Things) è molto coinvolto nella nuova avventura e ha instaurato una vera e propria "linea rossa" con Mike Mignola per conoscere a fondo il personaggio del Diavolo Rosso e il suo mondo:

David è entusiasta di interpretare Hellboy e vuole essere sicuro di farlo al meglio. Mi manda messaggi in cui mi chiede della sua storia e di che cosa pensa di questo o di quello. È incredibilmente emozionante ricominciare e vedere il film prendere forma un pezzo alla volta.

Insomma, l'entusiasmo non manca e l'impegno neppure. Ma basteranno per fare superare ai fan la delusione di non vedere (mai più) la fine della saga iniziata da Guillermo del Toro?

Ancora una volta, tocca armarsi di pazienza e aspettare che il reboot di Hellboy arrivi in sala. Solo allora sarà possibile giudicare il lavoro di Mignola, Marshall e David Harbour.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.