FOX  

È morto George A. Romero, il regista de La Notte dei Morti Viventi

di -

È morto uno dei padri fondatori del genere horror al cinema: a 77 anni si è spento il geniale regista de La Notte dei Morti Viventi George A. Romero.

George A. Romero

1k condivisioni 28 commenti 5 stelle

Share

Dopo una lunga battaglia contro un cancro ai polmoni, si è spento il regista George A. Romero. La notizia è stata confermata nella notte italiana di domenica 17 luglio 2017, generando l'immediata commozione di colleghi e appassionati del genere horror. A 77 anni se ne è andato infatti uno dei padri fondatori del horror al cinema, colui che nel 1968 creò gli zombie. 

Proprio in quell'anno infatti George A. Romero diresse il suo film più celebre, La Notte dei Morti Viventi, in cui comparivano per la prima volta i non morti. Le creature che fornirono una potentissima allegoria per il razzismo della società statunitense divennero poi uno dei mostri cinematografici più amati e longevi di sempre. 

George A. Romero indossa un paio di occhiali dalla montatura spessa e neraHDGettyImages
Se ne è andato il papà dei morti viventi, George A. Romero

Il regista che ha terrorizzato il mondo con i suoi horror si è spento serenamente, circondato dalla moglie e dai familiari. Come da sue volontà, nelle ultime ore di vita ha ascoltato la colonna sonora del film Un Uomo Tranquillo di John Ford, prima di spegnersi serenamente durante il sonno. 

Nato nel Bronx da padre cubano e madre lituana, Romero si laureò a Carnegie e scrisse videogiochi e fumetti prima di cimentarsi con il cinema, prediligendo il genere horror. Dopo aver diretto pubblicità e video promozionali, raccolse insieme agli amici 100mila dollari e diresse La Notte dei Morti Viventi, horror iconico e feroce critica al capitalismo e al razzismo dell'America degli anni '70.

La sua carriera è costellata di pellicole amatissime dagli appassionati del genere e persino da un cameo ne Il Silenzio degli Innocenti, del cui regista recentemente scomparso Jonathan Demme era amico e ammiratore. Il suo ultimo progetto, quello a cui lavorava prima di ammalarsi, è un ritorno alle origini, un film intitolato Road of the Dead.

Lascia una moglie, due figli e un segno indelebile nella storia del cinema di genere. 

fonte Variety

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.