[Spoiler!]

Game of Thrones 7, i migliori momenti del primo episodio

di -

L'attesa è finita. La stagione 7 di Game of Thrones è (finalmente) iniziata e la première ha anticipato che sarà grandiosa. Ecco i migliori momenti del primo episodio!

Daenerys Targaryen nel primo episodio di Game of Thrones 7

41 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

La stagione 7 di Games of Thrones è finalmente iniziata e i fan che hanno scelto di rinunciare a qualche ora di sonno pur di vedere la première in contemporanea con gli USA (ed evitare spoiler) sono stati ampiamente ricompensati da numerosi colpi di scena.

Se fate parte dell'esercito dei nottambuli, qui trovate una selezione dei migliori momenti del primo episodio. Al contrario, vi sconsigliamo nel più assoluto dei modi di proseguire con la lettura, se non volete rovinarvi la sorpresa.

Attenzione! Possibili spoiler!

Arya vendica le Nozze Rosse

Nel caso non si fosse capito, Arya è intenzionata a spuntare tutti i nomi sulla sua lista prima che ci pensi un Estraneo qualsiasi. Dopo avere fatto mangiare a Walder Frey i suoi figli e averlo ucciso tagliandogli la gola e lasciandolo morire lentamente dissanguato alla fine della stagione 6, la giovane Stark finisce di vendicare le Nozze Rosse all'inizio della settima.

Superato lo spaesamento iniziale (dovuto anche alla sveglia antelucana), i fan non ci hanno messo molto a capire che il Walder Frey amabile (...) padrone di casa dell'ennesimo banchetto altri non è che Arya. E ne hanno avuto la certezza quando l'"uomo" ha elogiato il coraggio dei suoi per avere ucciso una donna incinta e una madre di 5 figli e hanno visto tutti i partecipanti morire (in malo modo) avvelenati.

L'Inverno è arrivato per Casa Frey ed è gelido come la morte. E per inciso: il Nord non dimentica.

Wun Wun marcia con gli Estranei

Il gigante Wun Wun ha fatto la sua prima apparizione nella stagione 5 (Aspra Dimora) di Game of Thrones ed è diventato subito un beniamino dei fan. E quando Ramsay Bolton l'ha ucciso alla fine della sesta (La Battaglia dei Bastardi), gli appassionati della serie hanno pianto calde lacrime. Ma dopo la première di GoT 7, è apparso evidente che non è stato quello il momento peggiore.

Alla fine di una lunga e angosciante sequenza (che è una visione di Bran) in cui si vede l'esercito del Re della Notte emergere dalle tenebre, tra i soldati zombie prendono forma tre sagome di dimensioni enormi e uno sconvolgente primo piano sul volto di quella che marcia davanti rivela che si tratta di Wun Wun. Il gigante è senza un occhio (quello accecato da Ramsay con una freccia) ed è molto difficile che si tratti solo di una coincidenza.

Piuttosto, l'interrogativo è: come ha fatto Wun Wun a diventare uno zombie? Il gigante è morto dentro a Grande Inverno e sembra strano che Jon non abbia dato ordine di bruciare il suo corpo. Ma probabilmente la risposta arriverà nel prosieguo della stagione.

GoT 7: Wun Wun zombieHBO
Wun Wun zombie in GoT 7

Bran e Meera arrivano alla Barriera

Dopo un lungo girovagare e mille peripezie, Bran e Meera arrivano finalmente alla Barriera. Ad accoglierli è il nuovo Lord Comandante, Edd Tollett, che si mostra (giustamente) diffidente quando si presentano come i figli dispersi delle case Stark e Reed. Ma nel momento in cui Bran gli dice di averlo visto combattere ad Aspra Dimora contro il Re della Notte, Edd capisce che se anche non fossero chi dicono di essere, i due non sono solo degli esausti viandanti e li accoglie a Castello Nero.

Lyanna Mormont rivendica il proprio diritto a combattere

A Grande Inverno, Jon Snow prepara i ritrovati alleati di Casa Stark alla battaglia contro il Re della Notte e il suo esercito. Ma quando afferma che tutti devono essere pronti a combattere, Lord Glover insorge, dicendo che non permetterà che la Signora dell'Isola dell'Orso, sua nipote Lyanna Mormont, rischi la vita in battaglia. Tuttavia, la diretta interessata lo rimette al suo posto (con boato in sottofondo del pubblico a casa e sorriso tra l'ammirato e l'atterrito di Ser Davos Seaworth):

Non ho intenzione di restare a casa a fare la calza vicino al fuoco, mentre i miei uomini combattono per me. Sarà piccola e sarò una ragazza, ma appartengo al Nord molto più di te, Lord Glover. E non ho bisogno del tuo permesso per difendere la mia terra.

Euron Greyjoy si presenta a Cersei (e Jaime)

Dopo avere fatto a Jaime un recap della situazione dei Lannister (accerchiati dai nemici a ogni punto cardinale), Cersei rivela al fratello di avere un asso nella manica: Euron Greyjoy e la sua enorme flotta di navi.

Allo "Sterminatore di Re" l'idea non piace per nulla, e il suo gradimento per il possibile alleato finisce sotto zero quando il nuovo re delle Isole di Ferro rivela di volere in sposa la regina dei 7 Regni, in cambio del suo aiuto per sconfiggere Daenerys e compagnia. 

Naturalmente, Cersei non è una sprovveduta e Euron si ritira dicendo che come prova della sua fedeltà porterà in dono un regalo molto prezioso. Ma prima di congedarsi, piazza una simpatica battuta a Jaime circa il fatto di avere "una flotta con migliaia di navi e due mani buone"...

GoT 7: Euron GreyjoyHBO
Euron Greyjoy si fa beffe di Jaime durante il primo episodio di GoT 7

Ed Sheeran canta per Arya

Dopo avere sterminato Casa Frey, Arya si rimette in viaggio per continuare la sua missione di vendetta e durante il tragitto si imbatte in un manipolo di soldati Lannister. Fortunatamente per lei, ma soprattutto per loro, nessuno ha intenzioni bellicose e l'incontro finisce a "tarallucci e vino" o, per meglio dire, a coniglio arrostito e sidro di more.

Un interludio inutile? In realtà no. Non solo tra i militari c'è Ed Sheeran, ma quando la giovane Stark si avvicina al gruppo, l'interprete di Shape of You sta cantando una ballata che fa parte dei libri delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, Hands of Gold. Nei romanzi, l'autore è il menestrello Symon Silver Tongue, che usa la canzone per ricattare Tyrion per la sua relazione con Shae. Che Ed interpreti effettivamente il bardo? In proposito, le teorie non mancano.

Ad ogni modo, Arya si riprende rapidamente la scena, quando senza battere ciglio dichiara di essere diretta ad Approdo del Re per uccidere Cersei... facendo molto ridere i soldati Lannister.

Beata ignoranza.

Un uomo misterioso chiede a Sam di Daenerys

Il buon Sam si trova alla Cittadella, dove diversamente da quello che credeva (ma soprattutto sperava) non passa le giornate immerso tra libri e antiche pergamene in cerca di informazioni che possano essere utili a Jon per sconfiggere gli Estranei, ma tra disgustosi liquidi corporali e altrettanto disgustose sbobbe.

E proprio mentre sta attendendo a questi compiti, un braccio orrendamente rovinato sbuca dalla feritoia di una cella e la voce di un uomo gli chiede se Daenerys Targaryen è arrivata a Westeros. Sam stavolta ne sa meno di Jon e non risponde, ma i fan sono pronti a scommettere che quell'arto che sembra mangiato dalla lebbra appartenga al buon Ser Jorah Mormont.

Sam scopre un giacimento di Vetro di Drago

Dopo avere pulito un'infinità di pappagalli e servito un numero incalcolabile di zuppe dall'aspetto equivoco, Sam ha un moto d'orgoglio e ruba la chiave di un Maestro per accedere alla zona riservata della Cittadella dove sono conservati i manoscritti che raccontano la storia più antica di Westeros ed Essos.

Con una discreta fortuna (...), il fedele amico di Jon ne "prende in prestito" uno in cui è scritto che nei pressi di Roccia del Drago si trova un enorme giacimento di Vetro di Drago, ovvero l'unico materiale che può sconfiggere gli Estranei (insieme all'Acciaio di Valyria). E mentre Sam si premura di mandare un corvo al nuovo Re del Nord per informarlo della scoperta, i fan si chiedono: è per questa ragione che avverrà un certo incontro?

Daenerys si prepara alla guerra

Sette stagioni dopo, Daenerys è arrivata finalmente a Westeros, per la precisione a Roccia del Drago, ovvero la dimora avita usurpata da Stannis Baratheon.

Preceduta dai suoi draghi e scortata da Tyrion, Missandei, Verme Grigio e Varys, la Khaleesi esplora le stanze sconosciute (ma note al pubblico della serie HBO). E quando arriva nella sala del plastico dove Stannis, consigliato da una poco illuminata Melisandre, ha pianificato la sua rovinosa campagna per conquistare il Trono di Spade, finalmente si ferma e rivolge ai suoi fedelissimi la parola che tutti (ma proprio tutti, pubblico compreso) aspettavano da tempo:

Cominciamo.

Signore e signori, l'Inverno è arrivato.

E la guerra pure.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.