FoxCrime  

Ryan Murphy su American Crime Story Versace: una sola condizione per Donatella

The Assassination of Gianni Versace porterà in TV la storia dell'omicidio del celebre stilista italiano, ma Ryan Murphy ha dovuto rispettare il volere di Donatella prima di dare inizio alle riprese.

Donatella Versace, sorella della vittima

66 condivisioni 3 commenti

Condividi

Una sola condizione da rispettare. È questo l'accordo che avrebbe permesso a Ryan Murphy di portare in TV la storia dell'omicidio di Gianni Versace, avvenuto 20 anni fa a Miami. 

The Assassination of Gianni Versace American Crime Story, arriverà in Italia in prima assoluta su FoxCrime nel 2018, e cercherà di fare chiarezza sulle ragioni che hanno portato Andrew Cunanan ad assassinare il re della moda e dello stile italiano nel mondo.

Lo show runner dichiara di aver chiesto l'autorizzazione alla famiglia Versace prima di procedere alla scrittura della sceneggiatura, e già sappiamo che anche Penélope Cruz si è confrontata con Donatella Versace prima di accettare di interpretare il suo ruolo in TV.

Donatella Versace e American Crime Story

Secondo quanto riportato dall'Entertainment Weekly:

Non voleva che i suoi figli facessero parte della narrazione, così abbiamo eliminato ogni riferimento possibile. Anche l'interpretazione di Penélope è molto vicina alla vera Donatella, risultando il più reale e umana possibile, come lo fu la Marcia Clark portata sullo schermo da Sarah Paulson.

Per rendere il suo ruolo più credibile, infatti, la Paulson lavorò a stretto giro con la vera Marcia Clark, l'avvocato dell'accusa nel processo contro O.J. Simpson, vicende narrate nella prima grandiosa stagione dello show. Grazie al rapporto stretto con la donna, l'attrice portò a casa anche un (meritatissimo) Emmy Awards, invitando la stessa Marcia a prendere parte alla cerimonia.

Siamo sicuri che anche la Cruz (e il resto del cast stellare impegnato nelle riprese) riuscirà a rendere epica una stagione che ha tutte le carte in regola per bissare il successo della precedente.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.