[Spoiler!]

Game of Thrones: nuovo trailer e rivelazioni dal cast al San Diego Comic-Con

di -

L'inverno è arrivato anche al San Diego Comic-Con. Ecco le novità riguardo il panel di Game of Thrones!

Nathalie Emmanuel, Liam Cunningham e Sophie Turner al San Diego Comic-Con

80 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Game of Thrones ha fatto il suo trionfale ritorno battendo tutti i record di ascolti in casa HBO (16 milioni di telespettatori) e il cast non è potuto mancare al noto evento estivo di San Diego.

Durante il panel - e grazie ad alcune video-interviste di Entertainment Weekly - il cast si è lasciato sfuggire alcune novità (e precisazioni) riguardo i propri personaggi, che adesso andremo a vedere insieme.

Ma prima ricordate:

Gif del Re della Notte
L'inverno è arrivato!

Attenzione! Possibili spoiler!

La storyline di Brienne nella settima stagione

Brienne di Tarth ha giurato protezione a Sansa Stark (Sophie Turner) e nella settima stagione sembra aver finalmente adempiuto a questo compito. Entrambe a Grande Inverno, protetta e protettrice si preparano ad affrontare la terribile guerra alle porte (sia contro gli estranei che verso altre minacce, come i Lannister o Daenerys Targaryen).

Durante la video-intervista a cura di Entertainment Weekly, Gwendoline Christie (che interpreta Brienne) ha spiegato come si evolverà il suo personaggio e - soprattutto - l'interesse amoroso del bruto Tormund (che di recente abbiamo visto crearsi da solo il suo lieto fine).

Credo che questa stagione vedremo Brienne mettere in discussione la natura dell'autorità ricevuta e prendere decisioni più indipendenti.

Gwendoline Christie al San Diego Comic-Con

Brienne è sempre stata una donna dai profondi valori morali e ha onorato il giuramento nei confronti di Catelyn Stark mettendo a rischio la propria vita. Nella settima stagione, questo senso d'onore potrebbe leggermente incrinarsi.

Non è chiara la differenza tra buono e cattivo. E quell'area grigia nel mezzo significa che è in corso un maggiore processo decisionale che si verifica di secondo in secondo.

Il trailer dei prossimi episodi in Game of Thrones e un grande ritorno

Vi eravate chiesti dove fosse finita Melisandre (Carice Van Houten), la sacerdotessa del culto di R'hllor che aveva riportato in vita Jon Snow nella scorsa stagione?

Ebbene, eccola di nuovo a gironzolare attorno a chi è degno di potere (Daenerys) dopo essere stata bandita da Jon.

Nel nuovo trailer ci vengono mostrate immagini alquanto rivelatrici, come il possibile trionfo di Euron Greyjoy sul cuore cinico di Cersei Lannister, o le truppe che la Regina di Approdo del Re sta rimpolpando in attesa di uno scontro.

Jon Snow vs Sansa Stark: la rivalità tra fratelli

Come abbiamo visto nella premiére della settima stagione, a Grande Inverno scorre molta rivalità tra fratello e sorella. Jon è stato incoronato Re del Nord, ma a muovere le redini del regno sembra essere invece Sansa Stark la quale, dopo stagioni di torture e violenze (sia fisiche che mentali), ha smesso di starsene con le mani in mano e vuole giocare in prima linea.

The GoT cast at the Comic Con 2017 👌 -

A post shared by Game of Thrones Insider (@gotinsider) on

La rivalità con Jon Snow nasce da una discrepanza d'idee che pone i due fratelli agli opposti delle strategie: mentre Jon è intento a mantenere la pace e le alleanze, Sansa è assettata di vendetta e vuole lasciare un'impronta di sangue sotto il suo passaggio.

Sophie Turner, durante l'intervista con Entertainment Weekly, ha spiegato cosa si cela sotto questa rivalità.

Credo che la rivalità tra fratelli nasca dall'infanzia. La verità è che Jon è un uomo militare e il sessismo esiste soprattutto se si crede che un uomo debba essere al comando. Sansa è una magnifica donna politica, ma Jon non è in grado di riconoscerlo abbastanza da apprezzarlo. È una situazione complicata perché, militarmente parlando, lei non conosce niente. Ma Jon non sa quanto sa lei. Se solo imparassero a collaborare!

San Diego Comic-Con: il panel

Isaac Hempstead Wright, John Bradley e Nathalie Emmanuel al San Diego Comic-Con

Il cast di Game of Thrones si è riunito in occasione del panel dedicato alla famosa serie televisiva HBO, nonostante la settima stagione sia appena andata in onda con il primo episodio. Il panel è stato moderato da Kristian Nairn, l'interprete di Hodor, che ha aperto le danze pronunciando la sua unica e importantissima parola: Hodor.

In compagnia delle co-star Isaac Hempstead Wright (Bran Stark), Liam Cunningham (Davos Seaworth), Jacob Anderson (Verme Grigio), Sophie Turner (Sansa Stark), Nathalie Emmanuel (Missandei) e John Bradley (Sam Tarley), Gwendoline ha parlato del flirt con il bruto Tormund e ha spiegato cosa significherebbe conquistare il cuore dell'onorevole Brienne.

Chi non ama essere apprezzato? Ma non credo che sia questo ciò che Brienne cerca. Trova [Tormund] strano. Ma, sotto quella stranezza, potrebbe esserci un potenziale divertimento segreto. Credo che, per vincere il cuore di Brienne, debba esserci reciproco rispetto riguardo le proprie abilità e le proprie idee, non di abbondanti avance sessuali.

E mentre Verme Grigio (Jacob Anderson) ha ammesso che tra lui e Missandei potrebbe esserci una concreta possibilità di essere felici (con tanto di benedizione da parte della Madre dei Draghi), Sansa (Sophie Turner) ha dichiarato di non essere più manipolata da Ditocorto (o da qualcun altro).

Davos non è intenzionato a vivere di vendetta (come Arya) eppure, trovandosi dinanzi Melisandre, certamente non resterebbe indifferente e tenterebbe di rinchiuderla da qualche parte.

E, dopo aver chiesto ai presenti quale legge approverebbero per prima nel caso fossero seduti sul Trono di Spade (donne cavalieri, vino e lezioni di lingua gratis per tutto il regno oppure rendere illegale il trasporto di persone sulla propria schiena), Nairn ha chiesto qual è il personaggio che non avrebbero voluto veder morire.

Gli Stark ovviamente detengono il primato (tra Catelyn, Robb e Ned, la scelta è vasta), ma qualcuno ha citato anche Khal Drogo e il povero Hodor. A lasciare basita la platea è stata Sophie Turner, che ha dichiarato:

Mi piaceva moltissimo lavorare con Jack Gleeson, per cui devo dire Joffrey.

E noi rispondiamo: ma anche no!

Game of Thrones è finalmente in onda con la settima stagione, l'inverno è ormai arrivato e non possiamo fare a meno di chiederci: chi ci rimetterà la vita in questa stagione?

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.