FoxAnimation

Cartoni Animati: le indimenticabili sigle degli anni '80

di -

Niente ci riporta all'infanzia come le sigle dei nostri cartoni animati preferiti. Ma quali sono le più belle degli anni '80? Noi di Fox abbiamo pensato ad una selezione delle migliori.

Creamy

239 condivisioni 3 commenti 4 stelle

Share

Niente ci riporta indietro nel tempo come la musica del nostro passato! Ma se vogliamo tornare alla nostra infanzia il modo migliore è ripensare alle sigle dei nostri cartoni animati preferiti, quelli che ci facevano compagnia il pomeriggio tra i compiti e la merenda e nonostante qualcuna di queste serie animate ci abbia causato dei traumi indicibili è sempre bello ricordare (e cantare) quelle canzoni che ci hanno accompagnato nel lasso di tempo che va dal 1980 al 1990

Ma quali sono le migliori? Noi di MondoFox ci abbiamo pensato e siamo giunti ad una piccola selezione personale di quelle che riteniamo le più belle, quelle sigle che, ancora adesso, ci fanno cantare.

Duck Tales 

Alzi la mano chi non ha mai sognato di salire sull'elicottero di Jet McQuack e partire per un'avventura con Zio Paperone e i nipoti, che si partisse dalle pendici del Vesuvio per recuperare la Numero 1 rubata da Amelia e si finisse ad inseguire i Bassotti per Paperopoli, i sabato della nostra infanzia erano scanditi dalle avventure dei paperi di casa Disney. La sigla è stata scritta da Mark Mueller ed interpretata, nella versione italiana, da Mirko Pontrelli. Duck Tales ritornerà prossimamente in una nuovissima versione

Daitarn 3

Nell'infinito universo dei robot giganti uno entrava di diritto nei preferiti (tra Mazinga e Jeeg per essere esatti) stiamo parlando di Daitarn 3 mecha guidato dall'affascinante quanto sbruffone Haran Benjo a cui si affiancano due ragazze: Beauty e Reika, tutti uniti alla lotta ai Meganoidi (degli androidi senzienti guidati dal perfido Don Zauker e dalla bellissima e glaciale Koros). Daitan si differenzia dagli altri robot giganti per la sua vena ironica e ricca di citazioni. La sigla è stata arrangiata da Vince Tempera, scritta da Luigi Abertelli e cantata da I Micronauti.

L'Incantevole Creamy

Scegliere quale delle tante maghette dovesse inaugurare la nostra lista di sigle dei cartoni animati è stata una decisione ardua, ma trattandosi di musica abbiamo pensato a quella che con le note ha più feeling, stiamo parlando dell'Incantevole Creamy. Yu Morisawa, una bambina vivace e allegra, riceve in dono dal folletto Pinopino un medaglione magico che le donerà straordinari poteri. Utilizzando la magia e dicendo "Pampulu-pimpulu-parim-pampù" Yu riesce a trasformarsi in una ragazzina di sedici anni che chiamerà Creamy Mami e che diventerà un'idol di successo. Con l'aiuto dei folletti Posi e Nega vivrà fantastiche avventure. La sigla italiana è stata scritta da Alessandra Valeri Manera e cantata da Cristina D'Avena.

Occhi di Gatto

"Tre sorelle furbissime, son tre ladre abilissime..." Basterebbe questo a far partire un coro da stadio per il cartone in questione. Occhi di Gatto è forse una delle serie animate più amate con una delle sigle più conosciute, dopotutto ( e qui ci rivolgiamo alle ragazze) chi di voi non ha lanciato per casa milioni di bigliettini da visita come le protagoniste Sheila, Kelly e Tati? Il cartone narra le vicende di tre sorelle che gestiscono un bar che si chiama Cat's Eye, in realtà l'attività è solo una copertura in quanto le ragazze sono ladre di opere d'arte. La sigla è stata scritta da Alessandra Valeri Manera, le musiche sono di Ninni Carucci ed è cantata da Cristina D'Avena.

Ken Il Guerriero

In un futuro post-apocalittico l'umanità sopravvissuta è in balia di predoni e tiranni, in questo scenario si muove Kenshiro ultimo discendente della "Sacra Scuola di Okuto". La scuola utilizza tecniche che fanno riferimento all'agopuntura ma che sortiscono effetti devastanti agendo sui cosiddetti "punti di pressione". Kenshiro inizialmente cerca di ricongiungersi alla sua amata Julia ma scoprirà di avere nelle mani il destino del mondo. La sigla è scritta da Lucio Macchiarella su musica di Claudio Maioli che ne è anche l'interprete con lo pseudonimo di Spectra.

I Puffi

Da che mondo è mondo I Puffi hanno sempre diviso i piccoli spettatori tra quelli che li adoravano e quelli che li odiavano apertamente (tanto da fare il tifo sfegatato per Gargamella), ora che si provasse amore o odio per i piccoli difensori della natura possiamo affermare che la sigla del cartone animato, arrangiata da Augusto Martelli e cantata da Cristina D'Avena, rimane una delle più conosciute.

Jem & le Holograms

"All'opera Energy" quante di voi hanno detto questa frase toccandosi l'orecchino nella speranza di trasformarsi nella bellissima e talentuosa Jem. Jerrica eredita dal padre la Starlight Music, una casa discografica ormai in rovina. Ma insieme allo studio c'è anche Energy, un super computer senziente che trasforma Jerrica in Jem, una popstar che ottiene un successo immediato. Ad opporsi al gruppo delle Holograms arrivano le Misfits capitanate da Pizzazz (che tutti abbiamo sempre chiamato Pizza). La sigla è cantata da Cristina D'avena su testo di Alessandra Valeri Manera e musiche di Carmelo Carucci. Piccola curiosità: il cartone è ispirato ad una linea di bambole della Hasbro, la stessa dei My Little Pony.

Siamo Quelli di Beverly Hills

Andato in onda sul finire degli anni'80 Siamo Quelli di Beverly Hills è stato un vero e proprio cult. Il cartone animato segue le vicende di alcuni ragazzi benestanti di Beverly Hills: Roy, Campione, Bianca, Laura, Shanelle, Betty, Jett, Gig e Microchip. Ve li ricordate tutti? La sigla è cantata da Cristina D'Avena.

Georgie

È la più famosa delle orfane dei cartoni giapponesi: Georgie meglio conosciuta come la ragazzina #maiunagioia che sorride sempre e vede costantemente il lato positivo, il motivo di questo iper-positivismo? Forse un trauma psicologico. Il dramma di questa poverina però non toglie il fatto che la sigla di Georgie - arrangiata da Alberto Baldan Bembo e Vlaber, scritta da Alessandra Valeri Manera e cantata da Cristina D'Avena - rientri a pieno titolo in quelle che più ci ricordiamo dall'infanzia, chi di voi ogni tanto non canticchia "Georgie dai biondi capelli dorati"? 

Mila e Shiro: Due Cuori nella Pallavolo

Quanti di voi si sono iscritti a pallavolo dopo aver visto una puntata di Mila e Shiro? Sicuramente tantissimi, dopotutto il cartone con protagonista l'energica e ambiziosa Mila è stato uno dei più visti (e imitati) nel nostro paese. La serie animata segue le vicende della giovanissima Mila che intende diventare una campionessa di pallavolo, iscrittasi nella squadra della sua scuola farà la conoscenza con il temibile allenatore Daimon (gli orribili allenamenti e i ceffoni che risuonavano in quella palestra ci hanno perseguitato per tutta l'infanzia), la ragazza conoscerà anche il capitano della squadra maschile, Shiro, di cui si innamorerà perdutamente. Mila e Shiro Due Cuori nella Pallavolo è stata scritta da Alessandra Valeri Manera, musica di Carmelo Carucci e cantata da Cristina D'Avena.

Pollon

"Sulla cima dell'olimpo c'è una magica città" e da quella città arriva la più dolce delle piccole dee della mitologia greca, stiamo parlando di Pollon. Figlia di Apollo la vivace bimba si sta preparando a diventare una Dea e per essere "promossa" si ritroverà a vivere le avventure più divertenti della tv accompagnata dal "nanerottolo" Eros. La Sigla di Pollon è cantata da Cristina DAvena. 

Lady Oscar

Oscar François de Jarjayes, meglio conosciuta come Lady Oscar, un personaggio importante della nostra infanzia, dopotutto grazie a lei abbiamo conosciuto ogni singolo dettaglio della Rivoluzione Francese, di Maria Antonietta e di Re Luigi XVI. Scegliere quale delle due sigle, una cantata dai Cavalieri del Re e la successiva dall'immancabile Cristina D'Avena, è stata una scelta ardua, alla fine per una questione nostalgica abbiamo optato per la prima versione. 

Holly e Benji

Campi di calcio lunghi chilometri, acrobazie degne de Le Cirque du Soleil e telecronaca da campionato mondiale, erano questi gli ingredienti di uno dei cartoni animati più famosi degli anni '80. Holly e Benji, possiamo dirlo, ha fatto la storia ed è quasi impossibile, che si fosse un fan oppure no, non conoscere la sigla di apertura. Scritta da Alessandra Valeri Manera e Nicola Gianni Muratori Holly e e Benji due fuoriclasse era cantata da Paolo Picutti.

Siamo Fatti Così - Esplorando il Corpo Umano

Fin dalla sua prima apparizione in tv, Siamo Fatti Così riscosse immediatamente un grandissimo successo. Ideata da Albert Barillè, Esplorando il Corpo Umano rimase uno dei cartoni animati educativi più conosciuti e amati in Italia, la serie animata racconta come funziona e si struttura la biologia umana in cui ogni elemento viene umanizzato e vive in una sorta di grande città: il nostro corpo. La sigla è ideata da Alessandra Valeri Manera e Massimiliano Pani, a cantarla (ovviamente) Cristina D'Avena. Il successo del cartone portò alla messa in vendita di volumi e VHS, la confezione aveva anche un modellino di corpo umano da costruire. 

David Gnomo Amico Mio

Forse uno degli gnomi più famosi del piccolo schermo, David Gnomo è un medico che vive nelle foreste svizzere con sua moglie Lisa e i due figlioletti, la sua vita è dedita a salvare gli animali in pericolo. Ogni qual volta c'è bisogno di lui sale a cavallo della volpe Swift e corre prontamente al soccorso della vita in pericolo. Il successo fu immediato tanto da dare il via alla pubblicazione di una collana di libri dal titolo "La Vita Segreta degli Gnomi". La sigla scritta da Alessandra Valeri Manera è cantata da Cristina D'avena

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.