FOX

James Cameron vuole reinventare Terminator con una nuova trilogia

di -

Terminator tornerà. James Cameron ha dichiarato di essere in trattative per riavviare il celebre franchise di fantascienza con un nuovo arco narrativo composto da 3 film.

L'endoscheletro del Terminator in Terminator

705 condivisioni 34 commenti 5 stelle

Share

Il T-800 sta per tornare. Del resto, lo ha sempre promesso.

In un'intervista con News.com.au, James Cameron si è detto pronto a reinventare la saga di Terminator con una nuova trilogia.

Per il momento, il progetto è in fase embrionale e le informazioni sono risicatissime (si mormora che Tim Miller potrebbe essere coivolto), ma se il regista di Titanic e Avatar riuscirà a trovare un accordo con l'attuale possessore dei diritti del franchise su scala globale (come sembra), la battaglia tra uomini e macchine ricomincerà.

James Cameron e la nuova saga di Terminator

Girato in pochi mesi, con un semisconosciuto Arnold Schwarzenegger e un budget di circa 6 milioni di dollari, Terminator ne ha portati a casa più di 78 ed è diventato un cult per tutti gli appassionati di cinema e fantascienza. Dal suo enorme successo, nel 1991 è nato un sequel, Terminator 2 - Il Giorno del Giudizio (che tornerà in sala in versione 3D), costato 100 milioni di dollari e premiato al botteghino con un incasso di 520.

Entrambi i film sono stati diretti da James Cameron, che ha abbandonato la regia a partire dalla terza pellicola. Ed è stato a questo punto che è iniziato il declino della saga.

Terminator 3 - Le Macchine Ribelli e Terminator Salvation non si sono dimostrati all'altezza dei predecessori e anche il reboot Terminator Genisys (con Emilia Clarke di Game of Thrones nei panni di Sarah Connor) non è stato capace di rinverdire i fasti del passato, facendo morire sul nascere l'idea (annunciata) di una nuova trilogia.

Ma con James Cameron di nuovo alla guida del progetto, i fan sono pronti a scommettere su una rinascita del franchise.

Terminator: il T-800HDHemdale Film Corporation
Arnold Schwarzenegger è il cyborg T-800 in Terminator

Parlando con News.com.au, il regista di Avatar (per il quale sono stati annunciati 4 sequel, di cui il primo inizierà le riprese a settembre 2017) ha detto di essere in trattative per supervisionare un "arco narrativo composto da 3 nuovi film", che coinvolgerà Arnold Schwarzenegger "in una certa misura", ma che sarà principalmente un riavvio della storia:

La domanda è: la saga ha fatto il suo corso o può essere rivitalizzata? Può ancora avere rilevanza in un momento in cui il mondo ha a che fare con ciò che era fantascienza nei primi due film? Viviamo in un'epoca di droni utilizzati per scopi militari, sistemi di sorveglianza, banche dati e intelligenze artificiali.

Per il momento, non è dato sapere come Cameron affronterà le problematiche narrative, mentre è noto che il regista è al lavoro per risolvere la questione dei diritti del franchise (che nel corso degli anni sono passati di mano in mano e hanno avuto diversi proprietari):

Sono in trattative con David Ellison, che è colui che attualmente detiene i diritti della saga su scala globale. Mentre per le leggi sul copyright americane, quelli relativi al mercato USA torneranno in mio possesso nell'arco di un anno e mezzo. Stiamo discutendo sul da farsi. Al momento propendiamo per un arco narrativo composto da 3 film e per un riavvio del franchise. Se superiamo i prossimi ostacoli, metteremo più carne al fuoco e faremo l'annuncio ufficiale.

Cameron e Schwarzeneggerer sulla Walk of FameHDGetty Images
James Cameron e Arnold Schwarzenegger sulla Walk of Fame

In questa fase del progetto, i dettagli scarseggiano, ma di certo James Cameron ha intenzione di fare piazza pulita con il passato. O almeno con quello relativo ai sequel numero #3 e #4 e al reboot.

Il regista è sempre stato molto diplomatico in merito alle pellicole che sono arrivate dopo quelle dirette da lui, per rispetto nei confronti dell'amico Schwarzenegger, ma non ha mai nascosto di non apprezzarle:

Penso che sia abbastanza palese che non ho grande stima per i film che sono stati girati dopo [Terminator e T2, n.d.r.]. Li ho sostenuti per l'affetto che mi lega ad Arnold, che è un caro amico. Ci conosciamo da 33 anni ed è la ragione per cui non sono mai stato troppo duro. Ma per me non funzionano per un sacco di motivi.

Se il riavvio della saga andrà in porto, James Cameron avrà l'opportunità di dimostrare come si fa un film di Terminator che "funziona".

I fan non chiedono altro.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.