FOX

Cars 3, intervista a Pino Insegno e le voci italiane del film

di -

Abbiamo incontrato i voice talent italiani di Cars 3, il fortunato titolo della Disney Pixar in arrivo nelle sale italiane il 14 settembre. Abbiamo chiesto a Pino Insegno e soci come chiamerebbero le loro 4 ruote e se hanno mai avuto cedimenti sul lavoro!

20 condivisioni 2 commenti 3 stelle

Share

Cars 3 della Disney Pixar, in arrivo il 14 settembre in Italia, sta avendo un successo strepitoso in giro per il mondo con un incasso di circa 250 milioni di dollari ed è attesissimo anche nel nostro paese.
I fan di vecchia data (correva l’anno 2006 quando il primo rombo di Saetta McQueen ha invaso il grande schermo) ma non solo loro attendono trepidanti il nuovo scontro del campione delle corse, che dovrà vedersela in questo capitolo contro una nuova generazione di piloti.
Una metafora che colpisce dritta al cuore quello dello scontro generazionale senza precedenti che fa riflettere sul tempo che passa, anche per i campioni dei film d’animazione, che devono mettersi da parte, o reinventarsi al cospetto delle nuove generazioni.
Tornano a dar voce agli incredibili personaggi anche Pino Insegno, che doppia Chick Hicks insieme a Marco Messeri nel ruolo di Cricchetto, Marco Della Noce che interpreta Luigi e la new entry Ugo Pagliai che dà la voce a Doc Hudson. 
Pino Insegno ha una lunga carriera nel doppiaggio, anche dei film d’animazione, ma è sempre felice di poter ritornare a dare la voce a Chick Hicks, un vecchio “rottame” nemico giurato di Saetta: 
La tua voce passa alla storia, è lì rimane per sempre in un film che, signori, è della Disney Pixar. Questi film hanno la capacità di dialogare su più livelli, con i grandi e i più piccoli. Alla fine vai al cinema e sei tu, l’adulto, a piangere. Aver avuto la possibilità di doppiare questo personaggio mi riempie comunque d’orgoglio.
Nell'intervista video in esclusiva per MondoFOX i doppiatori italiani hanno scherzato con noi su come chiamerebbero le loro "quattro ruote" e condiviso i momenti della loro carriera in cui hanno avuto paura di non essere all'altezza.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.