FOX

Captain Marvel: Brie Larson vuole onorare l'eredità del personaggio

di -

Brie Larson parla di Captain Marvel, il primo cinecomic tutto al femminile del Marvel Cinematic Universe. E sulla presunta rivalità con la Wonder Woman di Gal Gadot, l'attrice premio Oscar ha le idee chiarissime.

Brie Larson sarà Captain Marvel nel prossimo film dei Marvel Studios

50 condivisioni 4 commenti 5 stelle

Share

Allo stato attuale delle cose, se si mettessero a confronto l'universo cinematografico Marvel e quello DC si assisterebbe a uno scontro a dir poco impari. La divisione filmica del publisher di Burbank sta facendo una fatica immane per tentare di colmare il gap che la separa da quella della "casa delle idee". Tuttavia il DCU vanta l'invidiabile primato di aver realizzato il primo cinefumetto tutto al femminile. E lo straordinario successo ottenuto da Wonder Woman è riuscito a ripagare totalmente questa scelta.

Ora tocca ai Marvel Studios di Kevin Feige mettersi al passo. La rincorsa è stata affidata all'attrice premio Oscar Brie Larson, che sarà la protagonista indiscussa di Captain Marvel. In una recente intervista esclusiva rilasciata a Entertainment Tonight in occasione del lancio promozionale del suo prossimo film The Glass Castle, la star nata a Sacramento il 1 ottobre 1989 ha voluto parlare di quanto sia importante per lei interpretare al meglio il ruolo di Carol Danvers.

Potrei essere pronta, potrei non essere pronta! Penso che qualunque cosa dirò, sarà iperanalizzata. Intendo dire che sento molto la pressione perché io ritengo che Captain Marvel sia un personaggio che la gente ama e da cui si sente ispirata. Ed è proprio così che io voglio farlo. Vorrei che le persone capissero che la loro eroina preferita è stata onorata a dovere.

Quindi anche una performer navigata come Brie, che ha alle spalle tantissime interpretazioni sulla carta molto più impegnate, sembrerebbe sentire il peso della pressione del suo debutto nel MCU. Ma guai a tentare di insinuare che ci possa essere rivalità o competizione tra il suo lavoro e quello svolto da Gal Gadot sul set Wonder Woman. La presa di posizione della Larson su questo punto è assolutamente granitica.

Non capisco perché questo confronto dovrebbe aggiungere pressione. Non trovo nulla di sconvolgente nel fatto che una donna possa essere la protagonista di un film. Noi donne lo facciamo ormai da molto tempo. Trovo che questo sia un pregiudizio molto stanco. Quindi questa cosa non aggiunge alcuna pressione.

E voi cosa ne pensate? Riuscirà Brie Larson a onorare Captain Marvel? Cosa prevedete che succederà al box office? Vincerà Wonder Woman o avrà la meglio il primo cinecomic al femminile del MCU?

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.