FOX

[Spoiler!]

Game of Thrones, ecco una teoria molto convincente su chi sarà il mitico Azor Ahai

di -

Tra tutte le teorie dei fan su Game of Thrones, questa è davvero buona. Troverà riscontro nella serie (e nei libri)? Non lo sappiamo ma ti consigliamo di leggerla.

433 condivisioni 46 commenti 5 stelle

Share

I fan di Game of Thrones hanno una cosa in comune: tanta fantasia. La serie basata sui libri di George R.R. Martin, infatti, sembra stimolare in modo eccezionale l'immaginazione del pubblico, tanto che dopo ogni nuovo episodio emergono - di solito online - tantissime teorie su questo o quel fatto visto in TV.

È successo con Cersei dopo il primo episodio ed è successo con Sam dopo il secondo. Siccome non c'è due senza tre, anche dopo l'ultimo The Queen's Justice i fan si sono scatenati sul web.

Fra tutte, però, c'è n'è una davvero molto, molto convincente e così sottile da sposarsi benissimo con la storia. Certo, la teoria deve "passare" dalla prova del nove: la vena creativa di Martin stesso.

Lo scrittore, infatti, ha sempre smentito le teorie dei fan con i suoi romanzi. Non perché ci trovi gusto, sia chiaro, ma solo perché tende ad essere piuttosto "realistico": nel mondo reale le cose non vanno mai come ci si aspetta, perché la realtà è dura, imprevedibile e cattiva.

Bene, dopo questa bella dose di ottimismo dedichiamoci alla teoria in questione: tutto è nato su Reddit, grazie alla fervida immaginazione dell'utente matttwee. Mashable ha notato il suo post e ne ha subito scritto.
La fan theory è tutta sulla vera identità del mitico eroe Azor Ahai, detto anche "il Principe che venne promesso".

Melisandre l'ha predetto a Jon Snow:

Quando la rossa stella sanguinerà e le tenebre s'addenseranno, Azor Ahai rinascerà tra il fumo e il sale per risvegliare i draghi dalla pietra.

Azor Ahai è un eroe mitico di Westeros che dovrà rinascere appunto per salvare i Sette Regni dalla Lunga Notte e dagli Estranei. Melisandre, la rossa sacerdotessa di R'hllor, ha continuato a ricordarci la profezia dalla stagione 2 di GoT: era convinta che Stannis Baratheon fosse il prescelto, ma si sbagliava.

Attenzione! Possibili spoiler!

Da quel momento sono emersi altri candidati. C'è Jon Snow, resuscitato dal Signore della Luce e fresco (scusate il gioco di parole) Re del Nord. C'è Sandor Clegane, Il Mastino, che ha cominciato a trovare visioni nelle fiamme. Poi, ultima ma non ultima, c'è Daenerys Targaryen, i cui draghi sono nati dopo che è uscita indenne dalla pira funeraria del marito.

L'utente di Reddit però è convinto che solo uno di questi tre personaggi sarà Azor Ahai: Daenerys. Le prove? Quello che abbiamo visto nei primi tre episodi della serie.

Richiamando i libri, la profezia originaria raccontava che Azor Ahai doveva forgiare una spada dai poteri straordinari per sconfiggere le creature della Notte. Nel primo tentativo tentò di temprare l'acciaio in acqua ma questo si ruppe. Nel secondo, provò a temprare la lama trafiggendo il cuore di un leone ma, ancora, l'acciaio si spezzò. Nel terzo e ultimo tentativo, trafisse con la spada il cuore della moglie e riuscì a creare la mitica lama nota col nome di Portatrice di Luce.

Con la leggenda in mente, proviamo ad osservare la situazione attuale in Game of Thrones, dove Daenerys è decisamente in svantaggio.

Le due battaglie sostenute dalle sue forze sono state, rispettivamente, lo scontro navale fra Euron e Yara Greyjoy e la presa di Castel Granito: nel primo caso l'alleata di Dany ha subito una cocente sconfitta, nel secondo gli Immacolati hanno conquistato la fortezza ma Cersei aveva previsto tutto. Solo una piccola parte dell'esercito Lannister è stata eliminata e, comunque, ancora Euron Greyjoy ha dato alle fiamme la flotta di Daenerys che ha trasportato i suoi guerrieri.
Ora gli Immacolati dovranno marciare sul suolo di Westeros per tornare a Roccia del Drago e probabilmente troveranno il grosso delle armate di Cersei ad attenderli: un secondo fallimento, dunque.

Concentrandoci sul luogo delle due sconfitte, emerge il cuore della teoria: la prima è accaduta in acqua, mentre la seconda nella fortezza dei Lannister, il cui sigillo è il leone. Figurativamente parlando, Castel Granito si potrebbe considerare il cuore del leone.

Avete capito no? Se Azor Ahai ha dovuto fallire due volte per forgiare Portatrice di Luce, allora forse anche Daenerys deve passare per due fallimenti prima di diventare "il principe che venne promesso" (ricordiamo, come ha ribadito anche Missandei, "principe" è un sostantivo neutro nel nostro contesto).

A Dany mancherebbe solo il terzo tentativo ma cosa può soddisfare l'ultima parte della profezia? Quale cuore dovrà trafiggere?

Ci sono due potenziali candidati. Il primo è Jorah Mormont, curato dal Morbo Grigio e ansioso di ricongiungersi alla sua amata regina. Il secondo è... un drago: Drogon è il più grande dei tre "figli" di Daenerys, chiamato così in onore del marito di Khaleesi, Khal Drogo.

Sarà uno di loro a dover morire per dare a Daenerys il potere di salvare Westeros dalla Lunga Notte? 

Che ne pensate? Non è una teoria affascinante?

Vota anche tu!

Che ne pensi di questa teoria?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.